False cartelle cliniche, chiesti tre anni e otto mesi per Ciro Borriello

Ciro-Borriello

Il pubblico ministero, Emilio Prisco, della procura di Torre Annunziata ha chiesto tre anni e otto mesi di carcere per il sindaco di Torre del Greco, Ciro Borriello e per l’ex presidente del consiglio comunale Luigi Russo.

I due politici, una volta molto vicini, sono entrambi a processo per la faccenda delle false cartelle cliniche e per un intervento di addominoplastica, spacciato per appendicite. Tale vicenda, che risale al 2007, è avvenuta nella clinica “Due Torri” dove Borriello lavora come chiururgo.

L’intervento fu eseguito allo stesso Luigi Russo, che ha poi denunciato l’accaduto, proprio dal primo cittadino di Torre del Greco. Tale intervento, secondo l’avvocato di Russo, avrebbe provocato al suo assistito danni morali e fisici gravissimi. Secondo il pubblico ministero di Torre Annunziata, Ciro Borriello avrebbe manomesso la cartella clinica relativa a quell’operazione.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più