Torre del Greco. Eco.Punti, altri due centri di raccolta. Ecco dove

torre-del-greco---raccolta-differenziata-ed-eco-punti-due-nuovi-siti

Il sindaco di Torre del Greco Ciro Borriello, tramite un comunicato, fa sapere che sono stati attivati altri due centri per la raccolta degli eco-punti. I due siti sono rispettivamente l’isola ecologica di viale Sardegna (nel mercato ortofrutticolo) e negli spazi posti all’interno degli ex molini meridionali Marzoli. Secondo Ciro Borriello e l’Assessore ai Rifiuti Salvatore Quirino, il riscontro positivo che si è avuto con il sistema di premialità attivo presso il parcheggio La Salle di via De Gasperi , ha fatto sì che l’amministrazione comunale attivasse gli altri due punti di raccolta. Se il sistema di premialità con i punti di raccolta dei rifiuti, si legge nel comunicato, inizierà a funzionare a pieno regime, con altri interventi accurati, la spesa relativa alla Tarsu diminuirà del 30%.

COMUNICATO STAMPA:

Ciro Borriello sindaco, eco-punti per la raccolta differenziata

Attivati due nuovi centri al mercato ortofrutticolo e negli ex molini Marzoli

 

Eco-punti per la raccolta differenziata, attivati altri due centri di raccolta. Da oggi sono operativi i siti individuati presso l’isola ecologica di viale Sardegna (nel mercato ortofrutticolo) e negli spazi posti all’interno degli ex molini meridionali Marzoli. L’iniziativa è stata voluta dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello, dopo i positivi riscontri derivanti dalle attività svolte presso il centro di raccolta posizionato all’interno del parcheggio La Salle di via De Gasperi: “In questo punto – afferma l’assessore con delega ai Rifiuti, Salvatore Quirino – sono state censite oltre mille famiglie, tutte incentivate a differenziata alcuni ‘rifiuti nobili’ come carta, plastica e vetro in cambio di eco-punti che danno diritto a sconti in specifici esercizi convenzionati. In questo modo da un lato si incentiva la raccolta differenziata, favorendo la collaborazione del cittadino che riceve agevolazioni economiche per determinati acquisti, dall’altra si contribuisce a fare calare il costo complessivo della spesa sostenuta per smaltire la nostra spazzatura, con vantaggi che si andranno a valutare di qui a qualche tempo sul costo complessivo della Tarsu. La nostra stima è che, a pieno regime e con altri accurati interventi, la spesa legata al servizio calerà del 30%”.

Per informare i cittadini il sindaco e l’assessore hanno anche predisposto un apposito manifesto pubblico: “Al fine di incentivare la raccolta differenziata dei rifiuti – scrivono Ciro Borriello e Salvatore Quirino – il Comune di Torre del Greco ha adottato un sistema di premialità per quanti conferiscono i rifiuti presso i centri di raccolta, riconoscendo degli ‘eco-punti’ corrispondenti ad un valore economico da poter spendere presso esercizi commerciali che vorranno convenzionarsi con l’ente, sotto forma di buoni acquisto con valore nominale prepagato”.

I centri di raccolta attivati al mercato ortofrutticolo di viale Sardegna e negli ex molini meridionali Marzoli di via Calastro (dove è possibile conferire mediante il sistema di pesatura carta, vetro, plastica e alluminio), saranno attivi tutti i giorni feriali, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 13 e dalle 14 alle 15.30.

 

Torre del Greco, 22 giugno 2015

Potrebbe anche interessarti