Video. Esorcismi su 13enne: “In lei il demonio per contatti con sorella omosessuale”

È andato in onda ieri sera un servizio de “Le Iene” su un caso di una ragazzina di 13 anni sottoposta ad esorcismi dalla famiglia che crede sia posseduta dai demoni. A parlare con l’inviato del programma è la sorella di questa ragazzina che racconta la loro storia e come si sia arrivati a sottoporre ad una 13enne questi riti.

L’episodio sarebbe avvenuto in Campania. La sorella racconta che i problemi sono iniziati quando ha confessato di essere omosessuale ai genitori e anche alla sorellina. Iniziano degli scontri violenti, il padre arriva anche ad alzare le mani e la ragazzina vede tutto questo. Inizia a non muoversi più e a non voler mangiare, così la ricoverano e le diagnosticano, nel reparto di neuropsichiatria infantile, un disturbo di conversione.

Per spiegare meglio dal punto di vista medico cosa ha realmente la bambina, Le Iene intervistano uno psichiatria che spiega: “C’è un conflitto su base traumatica, accaduto nei primi anni dell’infanzia, molestie, abusi, traumi, non raggiunge il livello di consapevolezza e viene spostato su un organo, appunta la conversione, che ad un certo punto smette di funzionare. Per questo ad un certo punto queste persone diventano paralitiche o cieche o mute anche in assenza di lesioni di organi”.

Per affrontare questo tipo di patologie, spiega il medico, si prova dapprima con una terapia psicologica basata sulla fiducia se non basta si affronta con farmaci. La sorella maggiore spiega che i genitori fanno fare la cura con i farmaci alla sorellina e sembra anche migliorare. Poi però la portano ad una messa di guarigione. Qui ci sono persone con diversi problemi come anche quello della sorella e attraverso delle preghiere cantate le persone svengono.

A quel punto la ragazzina inizia ad avere delle crisi ogni volta che vedeva qualcosa di sacro, diventa violenta. Lo psichiatria spiega che, vedendo altre persone fare così e convincendola che sia posseduta, ha quelle reazioni. A quel punto, racconta la sorella maggiore, la 13enne viene portata da un prete, Don Michele, per essere esorcizzata.,

Don Michele partecipa spesso a trasmissioni televisive parlando proprio di questi esorcismi ed è convinto di farle del bene. Le immagini sono impressionanti. Inoltre viene impedito a lei di vedere la sorellina che è sempre con Don Michele a cui la madre si rivolge anche per chiedere il permesso di far vedere la figlia. La bambina inoltre mangia solo latte e biscotti.

Per lo psichiatria il prete sta distruggendo la vita della ragazzina. Secondo Don Michele dentro la 13enne ci sono sia San Michele che tenta di salvarla sia i demoni. La sorella maggiore ha anche provato a parlare con il prete: “San Michele dice che può mangiare solo latte e biscotti. Quel demonio che ha tua sorella non è stato mai sconfitto”.

Don Michele viene intervistato da Le Iene ma nega tutto.

Qui il servizio completo.

Potrebbe anche interessarti