Mercatini di Natale al Castello di Lettere: chioschetti e villaggio di Babbo Natale

Dal 10 novembre 2018 al 6 gennaio 2019, solo nei weekend e nei giorni festivi, si terrà l’evento “Natale al Castello”. La manifestazione si svolgerà nello splendido Parco Archeologico del Castello di Lettere, meraviglioso esempio di archeologia medievale dei Monti Lattari e della valle del Sarno.

“Natale al Castello” è giunto alla sua terza edizione ed è ormai diventata una tappa fissa di adulti e bambini che nei giorni festivi si raccolgono al Castello di Lettere per trascorrere un momento davvero speciale, tra tradizione, giochi e degustazioni tipiche.

Per l’occasione, al Castello di Lettere sarà allestito un tradizionale Mercatino di Natale. Ci saranno: chioschetti mobili nelle quali hobbisti, artigiani, maestri dell’Arte del Presepe Napoletano, produttori e aziende agricole, presenteranno e proporranno le loro creazioni e i loro prodotti. Non mancheranno gli itinerari di Food con piatti e dolci tipici del territorio e della tradizione Natalizia.

Grande importanza è stata riservata ai bambini con l’allestimento della Casetta di Babbo Natale, addobbata e curata nei minimi particolari, dove i più piccoli verranno accolti dagli Elfi ed invitati a scrivere la letterina che potranno consegnare direttamente a Babbo Natale con la possibilità di fare anche una foto ricordo; infine non mancheranno le sfavillanti Luci d’Artista con i loro giochi di colore, e il percorso del visitatore sarà allietato da spettacoli di Artisti di Strada, con la tradizionale musica natalizia.

Per di più nei primi due week-end del 10-11 e del 17-18 Novembre sì potrà degustare il famoso Vino Novello di Lettere: un vino giovane che ha riposato poco nelle botti, ma che riserva sorprese olfattive e gustative grazie al suo intenso sapore.

INFO

QUANDO: 10 novembre 2018 al 6 gennaio 2019 solo nei weekend e nei giorni festivi

DOVE: Castello di Lettere

COSTO: Ingresso al Castello Euro 3,00 a persona, Gratis per Bambini da 0 a 10 anni (fino a 1,50 metri di altezza) e diversamente abili

INFO: pagina fb

Potrebbe anche interessarti