Mugnano, un curioso ritrovamento scuote il web: trovata una bambola gonfiabile legata a un palo

mugnano bambola gonfiabile
Foto fb Salvatore Liccardo

Ha fatto il giro del web la foto di una bambola gonfiabile legata ad un palo a Mugnano. Il ritrovamento ha spinto molti a contattare il sindaco che si è subito mosso per rimuovere l’oggetto. Oggetto che tra l’altro si trovava a pochi passi da una chiesa ed era in bella vista.

MUGNANO, TROVATA BAMBOLA GONFIABILE LEGATA AD UN PALO

A postare per primo la foto è stato Salvatore Liccardo nel gruppo Facebook ‘Sei di Mugnano se in the world’ che camminando per le strade della città si era imbattuto in questo sexy toys. A prima vista infatti la bambola poteva sembrare un manichino ma alcune fattezze (come il seno sproporzionato rispetto al resto del corpo) hanno fatto subito capire che si trattava di una real doll, un giocattolo sessuale con un corpo in silicone che riproduce le fattezze di una donna persino al tatto. Il post in pochi minuti è diventato virale:

Stamattina a Mugnano in via Napoli nei pressi della chiesa di sant’Alfonso, qui ci passano bambini e l’oggetto si trova di fronte ad una chiesa!! Qualcuno faccia qualcosa è uno schifo!!“.

L’INTERVENTO DEL SINDACO

La foto è anche arrivata al sindaco di Mugnano, Luigi Sarnataro, che è subito intervenuto per far rimuovere la bambola. Il primo cittadino infatti ha commentato il post nel gruppo Facebook rassicurando i cittadini:

Già rimosso“.

Poi ha postato una foto in cui mostra una vettura della Municipale e l’assenza della bambola legata al palo stradale. Tolta anche la bottiglia d’acqua buttata a terra.


Potrebbe anche interessarti