Si tuffa in mare e ha un malore, addio a Giuseppe morto nella stessa spiaggia dove sono annegati padre e figlio

tuffa mare malore
Si tuffa in mare ha un malore

Si è tuffato in acqua e ha accusato un malore. Così è morto Giuseppe Martino, un sessantadue anni originario di San Marcellino, comune in provincia di Caserta. L’uomo è deceduto a Castel Volturno proprio sulla spiaggia libera di Fontana Bleu dove solo pochi giorni prima avevano perso la vita un papà e il figlioletto di 5 anni, morti annegati tra le onde.

CASTEL VOLTURNO, UOMO SI TUFFA IN MARE E HA UN MALORE

Tutto è accaduto intorno alle 17.30. Secondo una prima ricostruzione, questa volta la causa del decesso non sembrerebbe essere dovuta al mare agitato ma ad un malore accusato dal 62enne. L’uomo dopo un tuffo non ha ripreso conoscenza e alcuni bagnanti lo hanno portato a riva. Per lui purtroppo non c’è stato nulla da fare, inutili i soccorsi che giunti sul posto non hanno potuto che constatarne il decesso. Sul posto sono anche giunti i carabinieri della locale stazione e gli uomini della capitaneria di porto di Castel Volturno.

LE PAROLE DEL SINDACO

L’uomo lavorava anche presso il Comune. Il sindaco di San Marcellino, Anacleto Colombiano, ha voluto dedicargli un messaggio di addio:

“Ieri pomeriggio mi è giunta la triste notizia della morte di Peppe Martino, ex lavoratore socialmente utile, assunto a 36 ore lavorative, anima del nostro Comune. Una persona di quello che oggi definiremmo merce rara. Un uomo perbene, riservato, competente, pacato e soprattutto gran lavoratore, che ho avuto il piacere di conoscere e apprezzare in questi sei anni del mio mandato da sindaco. Con lui un ottimo rapporto basato sul rispetto e soprattutto sulla simpatia. Riposa in pace Peppe, sarai nel mio cuore, nella mia memoria, nelle mie preghiere. Il popolo sammarcellinese non ti dimenticherà. Buon viaggio“.


Potrebbe anche interessarti