“Il Confessore” in scena al Théâtre de Poche

il confessore

“Il Confessore”, spettacolo in collaborazione con Virus Teatrali e Prima Quinta, debutterà in scena al Théâtre de Poche venerdì 21 marzo 2014 in occasione della Giornata della Memoria e dell’Impegno contro la mafia.

Il protagonista della scena sarà Aldo Rapè nel ruolo di un parroco siciliano emigrato a Napoli, costretto a diventare un prete anti-camorra la cui unica arma è la parola.

“Il Confessore” racconterà servendosi di un’intervista con un giornalista che non apparirà mai agli spettatori, le vicende personali, le confessioni e lo sfogo di un uomo che combatte contro la Mala-Vita e contro la rigida gerarchia ecclesiastica.

La regia è di Giovanni Meola (Premio Girulà 2007, Premio Enriquez 2008, Premio Landieri 2012) che ancora una volta si è dedicato all’impegno civile e sociale incentrando il suo spettacolo sulla lotta contro le mafie del Sud.

I costumi e gli elementi di scena sono di Annalisa Ciaramella, l’assistente alla regia è Francesco D’Ambrosio e il fotografo di scena è Alessandro Prone.

Dove: Théâtre de Poche, via Salvatore Tommasi 15

Giorni e orari: da venerdì 21 marzo a domenica 23 marzo alle ore 21,00

Costo biglietti: intero 15 euro, over 30 con card politeatro 10 euro, under 30 con card politeatro 6 euro

Info e prenotazioni: 081 549 09 28

Potrebbe anche interessarti