A Napoli metro chiusa, si provano i nuovi treni. L’assessore: “Grandi, affidabili e con frequenza europea”

metro nuovi treni
Foto fb Cosenza

Nella giornata di oggi e in quella di domani la linea 1 della metro di Napoli sarà chiusa al pubblico dalle 9.30 alle 16.30. Un provvedimento resosi necessario per testare i nuovi treni arrivati dalla Spagna ormai anni fa e ancora non messi in circolazione.

NAPOLI, AL VIA LE PROVE PER I NUOVI TRENI DELLA METRO

Treni all’avanguardia che nei precedenti test avevano fatto registrare dei problemi. Per questo si è reso necessario effettuare delle prove dinamiche e più lunghe che hanno portato alla chiusura della metro in orario lavorativo. A spiegarne i motivi e far vedere i nuovi treni in azione ci pensa Edoardo Cosenza, assessore alla Mobilità del Comune partenopeo, in un post sul suo profilo social:

La Linea 1 della metropolitana oggi (giovedì) e domani (venerdì) sarà chiusa al pubblico dalle 9.30 alle 16.30.
Un grande sacrificio cittadino, che però porterà finalmente, nei prossimi mesi, all’utilizzo della bellissima nuova flotta di treni che abbiamo acquisito. L’Agenzia Nazionale Sicurezza Ferroviaria, insieme con i tecnici di ANM e del produttore dei treni CAF, deve effettuare le prove “dinamiche” finali di circolazione, con frenature ed azioni varie, a vuoto ma anche con treni carichi di materiale per simulare la situazione di grande folla (contengono fino a 1.200 passeggeri!) per completare la procedura di autorizzazione alla circolazione.
È un momento importantissimo per i trasporti napoletani. L’immissione dei nuovi treni garantirà progressivamente un servizio di un ordine di grandezza superiore a quello attuale. Treni grandi, affidabili, con frequenza “europea”. Quelli attuali sono piccoli, pochissimi e alcuni hanno già superato 1,5 milioni di km.
Ricorderete che a luglio 2021, durante le prove ci fu un serissimo incidente. Adesso, dopo approfonditissimi studi e confronti, tutte le parti ritengono che i problemi che portarono all’incidente sono completamente superati e che la causa non fu il treno. Ma dopo il grave incidente di luglio la richiesta di fare le prove di giorno, con tutti i possibili servizi di sicurezza cittadini pienamente attivi, è necessariamente da seguire. L’Agenzia ha il diritto/dovere di utilizzare la massima cautela“.

PROSSIME PROVE DI NOTTE

Poi spiega come le prossime prove dei treni potrebbero essere fatte di notte:

Stiamo verificando con la Direzione Generale a Roma la possibilità di effettuare le prossime prove di notte, senza incidere sulla circolazione. Quasi certamente sarà possibile. Per il dettaglio delle ultime corse e della ripresa della circolazione, andare sul sito ANM. Nel frattempo godetevi il dolce serpeggiamento del nuovo treno con il filmato che feci qualche settimana fa, durante le prove non ufficiali fatte alla presenza mia e del Sindaco Manfredi“.

Potrebbe anche interessarti