Allerta meteo arancione, vento forte e rischio frane: a Napoli chiudono tutti i parchi della città

frana
Allerta meteo arancione -Napoli parchi chiusi (immagine di repertorio)

Allerta meteo arancione in Campania, Napoli chiude i parchi cittadini. Un avviso di allerta meteo arancione per fenomeni meteorologici avversi è stata emessa per oggi dalle ore 18 e fino alle ore 18 di domani venerdì 30 settembre 2022. A causa dell’allerta meteo, che interesserà il territorio cittadino per le prossime 24 ore a partire dalle 18.00 di oggi, nella giornata di venerdì 30 settembre resteranno chiusi al pubblico tutti i parchi cittadini ed anche Castel dell’Ovo e il Maschio Angioino (Castel Nuovo).

Allerta meteo, Napoli chiude i parchi

Fenomeni rilevanti: precipitazioni sparse o diffuse, anche a carattere di rovescio e temporale, localmente di moderata intensità. Il Comune di Napoli ha deciso di chiudere i parchi della città.

Tipologia di rischio:
idrogeologico diffuso.

Principali scenari di evento ed effetti al suolo:
– Instabilità di versante, localmente anche profonda, frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango;
– Significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, possibili voragini per fenomeni di erosione;
– Allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno;
– Innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni);- Scorrimento superficiale delle acque nelle strade e possibili fenomeni di rigurgito delle acque piovane con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse;
– Occasionali fenomeni franosi e possibili cadute massi per condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, per effetto della saturazione dei suoli.

Allerta Meteo di colore Arancione in Campania il 29 settembre 2022

Il Centro Funzionale, considerato il peggioramento previsto, ha valutato una criticità di livello Arancione sulle zone 1, 2,3,5 (Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana, Alto Volturno e Matese, Costiera Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Tusciano e Alto Sele), Gialla sul resto della regione.

Previsti temporali anche di forte intensità e un conseguente rischio idrogeologico con possibili frane, instabilità di versante, colate rapide di fango, caduta massi, allagamenti, esondazioni, innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua.

La Protezione Civile della Regione Campania richiama i Sindaci alla massima attenzione, attivando i Centri operativi comunali, attuando tutte le norme previste dai piani di Protezione civile e a valutare il rischio sul territorio di propria competenza adottando le dovute misure di mitigazione del rischio e messa in sicurezza del territorio e di tutela dei cittadini.


Si ricorda che è pericoloso sostare ai piani bassi degli edifici e negli scantinati, nonché transitare nei sottopassi, nelle aree ribassate dove possono arrivare acqua e detriti poiché l’acqua potrebbe scendere dalle zone più alte, mista a fango e materiale vario anche in assenza di pioggia. In caso di necessità, salire ai piani alti dei palazzi.

Potrebbe anche interessarti