AD Unicredit a Napoli: “Chi lavora al Nord guadagna il doppio di chi vive al Sud”

napoli unicredit sud
Incontro Unicredit sul Sud – Foto: Comune di Napoli

Napoli – Si è tenuto ieri, nel foyer del Teatro San Carlo, l’incontro “Insieme, possiamo. Le sfide del Mezzogiorno” organizzato da Unicredit per promuovere la sinergia tra Terzo Settore e finanza per la ripartenza economica e sociale soprattutto del Sud, penalizzato soprattutto sul fronte del lavoro rispetto al Nord.

A Napoli l’incontro di Unicredit per il Sud

Nel corso dell’evento è stato, infatti, sottolineato il divario tra Nord e Sud che sembra sempre più accentuato in termini di occupazione. Una situazione confermata anche dall’ultimo report dell’Istat che vede proprio la città di Napoli agli ultimi posti per lavoro e redditi percepiti.

“Chi lavora nelle regioni del Centro-Nord del nostro Paese ha la probabilità di guadagnare quasi 2 volte in più rispetto agli abitanti del Sud. E, allo stesso tempo, chi vive nel Mezzogiorno ha il doppio delle probabilità di essere disoccupato” – ha evidenziato l’amministratore delegato e responsabile per l’Italia di Unicredit, Andrea Orcel, come reso noto da Il Corriere del Mezzogiorno.

“Due anni difficili di pandemia e il contesto economico attuale rischiano di aggravare le situazioni di disagio nel Paese. Come Unicredit crediamo di avere una responsabilità sociale che va ben oltre il finanziamento. L’obiettivo è quello di rispondere ai bisogni delle comunità che serviamo e che hanno maggiore necessità del nostro aiuto. Questo approccio ci impegna a dialogare con il Terzo Settore per trovare insieme nuove opportunità di collaborazione e sostenere al meglio le fasce più deboli” – ha continuato.

Presente al forum anche il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, che ha dichiarato: “I progetti del Pnrr e la loro realizzazione sono importanti per creare opportunità di crescita e per il miglioramento dei servizi nel Mezzogiorno. Anche l’impegno delle grandi imprese è molto importante per la nostra città e per quello che si deve realizzare nel Sud”.


Potrebbe anche interessarti