Napoli-Bologna, il carro attrezzi preleva ben 72 auto. Tolto l’incasso ai parcheggiatori abusivi

Il carro attrezzi fa razzia di auto durante Napoli Bologna
Il carro attrezzi fa razzia di auto durante Napoli Bologna

Ancora una volta razzia di auto in divieto di sosta nei pressi dello stadio Maradona in occasione delle partite casalinghe del Napoli. Gli Agenti della Polizia Municipale, durante l’incontro di calcio Napoli – Bologna hanno infatti contestato 190 verbali per infrazioni al Codice della Strada, prelevato 72 autovetture in divieto di sosta e verbalizzato 3 parcheggiatori abusivi ai quali è stato anche sequestrato l’incasso.

Il carro attrezzi fa razzia di auto durante Napoli Bologna

I controlli sono stati estesi anche alla regolarità dell’esercizio delle attività commerciali e dai controlli eseguiti per l’accertamento del possesso delle autorizzazioni e della regolarità delle occupazioni di suolo pubblico sono scaturiti due sequestri di merce tra cui sciarpe e gadget vari.

La repressione va bene, ma bisogna dare l’alternativa lecita ai tifosi

Un’operazione, l’ennesima, di contrasto all’illegalità ma soprattutto per la vivibilità del quartiere Fuorigrotta che, quando il Napoli gioca in casa, diventa terra presa d’assalto dagli automobilisti che non sanno dove lasciare l’autovettura. In tal modo i parcheggiatori abusivi hanno gioco facile nel poter pretendere il pagamento della sosta, un vero e proprio pizzo sotto la minaccia reale di danni seri alle auto. Di contro, i collegamenti pubblici specialmente verso i comuni di provenienza dei sostenitori, diversi da Napoli, non sono adeguati vista la grande quantità di persone che giungono per vedere la partita allo stadio. La repressione puntuale dei comportamenti incivili è un’ottima cosa, tuttavia le persone devono essere poste nella condizione di poter materialmente e facilmente optare per la soluzione lecita.


Potrebbe anche interessarti