Napoli paralizzata, sciopero generale di ANM: si fermano Metro, bus e funicolari

sciopero napoli anm
Sciopero di ANM a Napoli venerdì 2 dicembre 2022

Sciopero del trasporto pubblico di ANM a Napoli il 2 dicembre 2022. Lo ha annunciato il sindacato USB dopo l’incontro, che non ha portato a un accordo, con la delegazione dell’azienda. Si fermeranno la Metro Linea 1, le Funicolari e i bus. Non sono stati ancora comunicati gli orari.

Sciopero di ANM a Napoli venerdì 2 dicembre 2022

L’incontro era stato convocato Prefettura per discutere di questioni organizzative ed economiche. Il sindacato aveva spiegato in una nota che ”visto il carovita, l’aumento delle bollette e il caro carburanti, è stato chiesto di attuare una rivalutazione della indennità domenicale e dell’indennità giornaliera turnisti, entrambe ferme all’anno 1976; l’aumento del buono pasto a 8 euro e il riconoscimento delle tessere familiari per tutti i dipendenti; un anticipo sulla busta paga di dicembre del premio di produzione del 2022 e un’indennità di condotta/mansione di 2 euro per agenti di stazione, operatori d’esercizio, macchinisti e funicolari”.

Il sindacato USB aveva chiesto anche ”di anticipare il bonus bollette da 600 euro e riconoscere il bonus carburante da 200 euro previsto dal Governo per i lavoratori dipendenti, ricordando che il bonus bollette è a costo zero per l’azienda in quanto esente da Irpef e Inps; e la revisione dell’accordo Alibus entro la fine di novembre e di riconoscere un’indennità di cassa per il personale atteso che la responsabilità in caso di furto, smarrimento o banconote false è completamente a carico degli autisti”.

Il sindacato, infine, ricorda che ANM ha approvato il suo quarto bilancio consecutivo in utile, guadagnando 15,8 milioni di euro nel 2021. Per questo “a difesa del salario e del potere d’acquisto dei dipendenti Anm, il 2 dicembre è stato proclamato uno sciopero aziendale che si aggiungerà a quello di 24 ore proclamato in precedenza”.


Potrebbe anche interessarti