Maltempo a Napoli, il mare vomita la “monnezza” sulla spiaggia: è l’effetto dell’inquinamento

Rifiuti
Maltempo, rifiuti in spiaggia a Napoli

Maltempo, rifiuti in spiaggia. La natura ci sta restituendo anche con gli interessi tutto quello che abbiamo fatto nei suoi confronti. Ed è il caso del lungomare di Napoli, dove dopo il maltempo di ieri alla Rotonda Diaz il mare ha vomitato sulla spiaggia i rifiuti e la plastica.

Maltempo, rifiuti in spiaggia a Napoli

Borrelli e Pascucci (Europa Verde): “Chiesti interventi. Quelli più importanti però vanno fatti sul nostro stile di vita e sulla mentalità prima che la natura si ribelli in maniera sempre più tragica”. Il mare sa essere più generoso dell’uomo e restituisce a quest’ultimo i “doni”, che da esso ha ricevuto nel corso del tempo, sotto forma di una marea di “regali” rimodellati con acqua e sabbia.

Dopo i temporali e la mareggiata di ieri a Napoli, il mare ha “vomitato” sull’arenile della Rotonda Diaz ciò che durante gli anni è stato gettato in acqua: la plastica su tutto. E’ stato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, assieme al consigliere municipale del Sole che ride Lorenzo Pascucci, a documentare come il Mappatella Beach si sia trasformato in una sorta di discarica dopo il maltempo.

Abbiamo segnalato la situazione alla Capitaneria di Porto e al Servizio Mare del Comune di Napoli richiedendo urgenti interventi. “- hanno commento Borrelli e Pascucci- “Ma gli interventi più importanti vanno fatti sul nostro stile di vita e sulla nostra mentalità. Bisogna cambiare il nostro modo di vivere, bisogna rispettare l’ambiente e la natura altrimenti essa si ribellerà all’ uomo in maniera sempre più feroce e tragica. E questa non è una nostra opinione ma un triste dato di fatto”.

Ciclone Poppea: venti fortissimi, le onde invadono il lungomare

Già dalle prime ore dell’alba di ieri, forti temporali, accompagnati da violente raffiche di vento, hanno interessando tutta la regione, alimentando onde altissime nelle zone costiere, ben visibili dal lungomare di Napoli. Per questo motivo i collegamenti marittimi da/per Napoli e Sorrento sono stati cancellati.

Il mare era molto agitato, con grandi onde che, accentuate dal forte vento, che hanno invaso la corsia, abbattendosi sulle auto in transito. Di qui l’invito del Consolato americano a Napoli che, diffondendo un video, aveva invitato la cittadinanza a prestare attenzione.


Potrebbe anche interessarti