Clamoroso a Napoli, i disoccupati occupano il Duomo: “Vogliamo lavoro e salario minimo”

duomo di napoli
Il Duomo di Napoli

Questa mattina i disoccupati hanno occupato il Duomo di Napoli e la sede del Consiglio Comunale che si trova in via Verdi. Protagonisti della protesta sono stati gli associati del Movimento 7 novembre e Cantiere 167 che chiedono il salario minimo, visto che è stato taglia il Reddito di cittadinanza mentre restano ed aumentano i finanziamenti per le spese militari.

I disoccupati occupano il Duomo di Napoli

“GIORNATA DI LOTTA! – scrivono i disoccupati del Movimento 7 novembre – DISOCCUPATI AL DUOMO, NEL CONSIGLIO COMUNALE E PER LE STRADE IN CORTEO! CONTRO PRECARIETÀ E DISOCCUPAZIONE. SALARIO MINIMO, LAVORO O NON LAVORO DOBBIAMO CAMPARE! Mentre si spendono miliardi per le spese militari, si tagliano i soldi del reddito senza garantire vero lavoro vero e con salari dignitosi”.

“Nel frattempo le istituzioni locali ritardano ancora le risposte per il movimento dei disoccupati organizzati di Napoli. Occupato il Duomo di Napoli e occupata l’aula di Via Verdi dai Disoccupati del Movimento 7 Novembre e 167 Scampia. Nel frattempo un corteo parte da Piazza Dante. VI ASPETTIAMO A VIA VERDI A TUTTI!”.


Potrebbe anche interessarti