Galleria Umberto, iniziano i lavori: niente ponteggi ma solo operai acrobati

Galleria Umberto operai acrobati
Galleria Umberto operai acrobati

Galleria Umberto operai acrobati. Iniziano i lavori di restyling finanziati dal Comune di Napoli. Niente ponteggi, ma solo operai specializzati che tramite acrobazie lavorano ad oltre 40 metri di altezza.

Galleria Umberto, operai acrobati per i lavori

Sotto i piedi hanno il telaio di ferro della cupola che sovrasta la galleria e la loro sicurezza è data dalle funi, tipo quelle degli alpinisti.

La Galleria Umberto è un’opera di architettura di fine Ottocento abbandonata da decenni all’incuria. Il Comune di Napoli ha assicurato il lavoro di restauro e gli interventi sulla copertura sono solo l’inizio. Il finanziamento che è di oltre due milioni di euro, prevede il rifacimento dei pavimenti, della cupola, oltre al decoro e alla sicurezza. Il Comune ha affidato i lavori per 85 mila euro a EdiliziAcrobatica, azienda leader fondata nel 1994 dall’ex skipper genovese Riccardo Iovino.

L’accordo pubblico-privato per la sua riqualificazione fu firmato lo scorso agosto, siglato dal Sindaco Manfredi, dal Prefetto Palomba e da tutti i soggetti presenti nel Verbale d’Intesa.

La Galleria Umberto I è un luogo simbolico per tanti anni abbandonato e che ora sta ritrovando splendore” – aveva dichiarato il sindaco Manfredi – “Abbiamo già messo in campo tutte le iniziative per garantire pulizia, decoro e sicurezza ai cittadini e ai turisti. Ora con questa intesa sinergica con enti pubblici e soggetti privati faremo i lavori nella Galleria e valuteremo la chiusura con i cancelli durante la notte”.

I lavori che verranno fatti

Riguardo alle competenze del Comune di Napoli, è stato previsto un presidio fisso di Polizia Locale dalle 8 alle 20, il restauro della pavimentazione con inizio dei lavori entro il primo trimestre 2023, l’allestimento di una sezione del Comando di Polizia Locale all’interno della Galleria, la manutenzione di urgenza sulla cupola di copertura e il successivo restauro della copertura in ferro e vetro compatibilmente con l’acquisizione/erogazione di finanziamenti dedicati all’intervento.

Il Comune adotterà inoltre misure per garantire la buona conservazione della pavimentazione e la limitazione dell’accesso nelle ore notturne, proseguendo gli interventi per l’accoglienza dei senza fissa dimora. Inoltre, valuterà ulteriori servizi straordinari di rimozione dei rifiuti, favorirà l’inserimento di un più ampio distretto commerciale e attività di animazione culturale.


Il video e il servizio è del TGR.

Potrebbe anche interessarti