Festa della Donna violenta, picchia e insulta la compagna davanti al figlio di 3 anni

Pozzuoli: violenza di genere. Picchia e insulta la compagna, 36enne arrestato dai Carabinieri.

Ha avuto appena il tempo di comporre le 3 cifre del numero di emergenza prima di essere aggredita dal compagno, ancora una volta. Tardo pomeriggio in Via Ovidio, nel comune di Pozzuoli.

Pozzuoli, le violenze davanti al figlio

La vittima è preda della rabbia del compagno che già da anni la costringe a vessazioni fisiche e psicologiche. La picchia davanti al figlio di 3 anni, la insulta ma non è chiaro per quale motivo lo faccia.

Quando i Carabinieri della stazione locale arrivano sul posto sentono la donna urlare e accelerano il passo. La casa è sottosopra, piatti rotti e mobili distrutti. Sotto shock la vittima.

Il compagno, un 36enne del posto, finisce in manette mentre lei viene portata in ospedale: 4 i giorni di prognosi prescritti per alcune contusioni. L’uomo, a poche ore dalla fine della Festa Internazionale della Donna, viene portato in carcere ed è lì che attenderà giudizio.

Aversa, maltrattamenti in famiglia

La violenza proprio nel giorno della Festa della Donna. Un altro episodio simile è avvenuto ieri, ad Aversa. I Carabinieri hanno arrestato un 41enne ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia aggravati, atti persecutori, estorsione continuata aggravata, perpetrati nei confronti dei genitori conviventi e della sorella.


Il provvedimento è scaturito dall’attività d’indagine a seguito della denuncia presentata da una delle persone offese. Le indagini sviluppate attraverso l’assunzione di sommarie informazioni delle persone informate sui fatti ed ulteriori approfondite attività investigative, hanno permesso di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico del destinatario del provvedimento cautelare per i gravissimi reati oggetto di denuncia.

Potrebbe anche interessarti