Torre del Greco, fermate cancellate. Palomba: “Villa delle Ginestre importante per i turisti”

Si è tenuto questa mattina a Napoli, presso la sede EAV, un incontro tra il Sindaco di Torre del Greco, Giovanni
Palomba, ed il Presidente dì EAV, Umberto De Gregorio. La discussione è in merito alle criticità relative al servizio
ferro e gomma svolto da EAV, sul territorio di Torre del Greco.

Nello specifico, il primo cittadino ha evidenziato la problematica della sospensione del servizio viaggiatori nelle
fermate di Villa delle Ginestre e di via Del Monte sulla linea Napoli – Sorrento, e del conseguente disagio derivante dal fatto che le due fermate servono un’area caratterizzata da scuole e varie attività per le quali, notevole, ​ è l’afflusso di viaggiatori quotidianamente in viaggio.

Torre del Greco, Villa delle Ginestre importante per i turisti

Per la fermata di Villa delle Ginestre, inoltre, è stata messa in risalto l’importanza della stessa, in considerazione del prestigiosissimo sito culturale, nelle immediate pertinenze, dimora del grande poeta recanatese Giacomo Leopardi, oltre all’esistenza nella zona anche del famoso sito ricreativo della “Valle dell’Orso”.

EAV ha rappresentato che la scelta di prevedere il servizio sulle fermate di Villa delle Ginestre e Via del Monte con i
soli treni della linea di Poggiomarino ha consentito di ottenere un risultato migliorativo importante su tutte le linee
della vesuviana sulle quali i treni, in tal modo, transitano con frequenza di 24 minuti anziché di 30 minuti come sino a qualche mese fa.

Infine, come ribadito nel corso dell’incontro, EAV​ che sta eseguendo interventi strutturali su tutta la linea
Circumvesuviana, si è reso disponibile a verificare la fattibilità del ripristino delle fermate sulla direttrice
Napoli – Sorrento per l’impianto di Villa delle Ginestre, consapevole del potenziale traino allo sviluppo turistico del territorio.

Potrebbe anche interessarti