Trattoria Torna a Surriento: i piatti della tradizione nell’incantevole cornice sorrentina


Nel cuore della cittadina di Sorrento c’è un luogo che regala ai suoi commensali un’esperienza tutta partenopea: la Trattoria Torna a Surriento.

La cucina napoletana ha radici antichissime: le sue ricette hanno origini  storiche che risalgono al periodo greco-romano e si sono arricchite nel corso dei secoli grazie alle diverse culture dei popoli che hanno dominato la città di Napoli. Insomma i dettami gastronomici partenopei sono formati da un fitto tessuto di tradizioni consolidato e tramandato di madre in figlia da secoli remoti.

Una rappresentanza di queste ricette secolari è rinvenibile senza alcun dubbio nei piatti che ogni giorno Roberta Clemente prepara per gli ospiti della sua trattoria. A pochi passi da Piazza Tasso e dal piacevole passeggio di Corso Italia, infatti, è possibile assaporare le gustose portate di chi ha come unico mantra le leggi del ragù perfetto. Ma non solo: l’arte e la tecnica della gastronomia napoletana sono il segno inconfondibile dei piatti fumanti di Roberta.

Trattoria Torna a Surriento
Foto di Trattoria Torna a Surriento

UNA VALIGIA PIENA DI SAPORI PARTENOPEI ALLA VOLTA DI SORRENTO

Dietro un tipico piatto del capoluogo campano non ci può che essere un cuore napoletano, o per meglio dire due. Roberta Clemente e Nicola Caprio sono due coniugi dal sangue partenopeo: regali? Meglio, di Napoli.

Cinque anni fa hanno deciso di intraprendere un viaggio alla volta di Sorrento, essendo da anni innamorati di questo paradiso terrestre tutto campano. Una scelta di vita, dunque, che ha portato i due sposi a scegliere la cittadina sorrentino come loro nuova casa.

Torna a Surriento Trattoria
Foto di Trattoria Torna a Surriento

Immediatamente però Nicola e Roberta hanno sentito di dover donare tutta la loro essenza partenopea ai loro nuovi concittadini e perciò hanno intrapreso anche la loro scelta imprenditoriale: aprire la Trattoria Torna a Surriento. Un locale a conduzione familiare, alimentato dall’amore per la cucina e per i sapori della propria terra, dove ogni giorno i padroni di casa ricreano la calorosità propria di un pranzo domenicale di famiglia nel capoluogo partenopeo: portate abbondanti e risate assicurate.

Roberta, senza alcun dubbio la Regina della trattoria, prepara e cura ogni singolo piatto, con la premura e la bravura di una mamma partenopea.

Torna a Surriento
Foto di Trattoria Torna a Surriento

Ma per ogni Regina che si rispetti, ci deve essere il suo Re. Ed ecco che ad accogliere ogni singolo ospite e servire ogni singolo piatto vi è Nicola, il Re di Roberta, ma soprattutto l’anima della trattoria. Un padrone di casa dalla simpatia travolgente, che immediatamente ti fa sentire come a casa.

Torna a Surriento
Foto di Trattoria Torna a Surriento

I PIATTI DELLA TRADIZIONE

Certo, Nicola mette allegria, ma chi garantisce la sostanza nei piatti della Trattoria Torna a Surriento è Roberta. Una cuoca eccellente, che da anni lavora nella ristorazione con passione e dedizione, ma soprattutto con tradizionalità. Varcare le porte della cucina della trattoria equivale a entrare nel suo regno: qui si possono trovare i grandi pentoloni delle nonne e delle madri napoletane, che “mettevano su” il ragù per ore. Una cucina fatta di professionalità, ma soprattutto di amore.

Torna a Surriento Trattoria
Foto di Trattoria Torna a Surriento

A proposito di tradizione, per ogni pranzo partenopeo che si rispetti, si sa quando ci si siede a tavola, ma mai quando ci sia alza a causa dell’abbondanza del cibo servito e Roberta e Nicola, da buoni napoletani, non sono da meno in ciò. I coniugi di Napoli offrono un ricchissimo menù dalle portate consistenti, che parte dagli antipasti della casa, sia di mare che di terra, per preparare lo stomaco al pezzo forte, i primi piatti: spaghetti alla nerano, gnocchi alla sorrentina, ravioli, pasta e patate con provola, lasagna, spaghetti con polpette al ragù, gnocchi alla pescatora, spaghetti a vongole e ai frutti di mare. Insomma, l’imbarazzo della scelta.

Torna a Surriento Trattoria
Foto di Trattoria Torna a Surriento

Ma uno stomaco partenopeo sa che il pranzo non può di certo finire qui, perciò Roberta offre come secondi piatti: grigliata di pesce, frittura di paranza, frittura di gamberi e calamari, pescato del giorno all’acqua pazza, sautè di cozze e vongole, zuppa di cozze napoletana, misto di carne alla brace, bistecca, polpette al sugo e tantissimi contorni.

Tuttavia, un pasto non va mai chiuso senza aver addolcito la bocca con l’ultima portata, il dolce: delizia al limone, babbà, tiramisù classico o tiramisù al limone.

TRADIZIONE E BONTA’ NEL CENTRO DI SORRENTO

Ma dove si può vivere questa esperienza culinaria tutta partenopea? La Trattoria Torna a Surriento si trova in Via Santa Lucia 1-3, Sorrento. Immersa nella fantastica Costiera Sorrentina, è a pochi passi dalla bellissima Piazza Tasso e dal Corso Italia, con possibilità di parcheggio a 20 metri.

Prenota subito il tuo tavolo al numero 0818782301: Nicola e Roberta ti aspettano per accoglierti e farti sentire a casa con le loro tradizionali specialità.

Potrebbe anche interessarti