“Appia Day, Antica Capua”, il 13 e il 14 Maggio eventi per valorizzare i monumenti dell’Appia

Sabato 13 e domenica 14 si svolgerà l‘”Appia Day Antica Capua” in aderenza alla manifestazione “Appia Day” che viene riproposta dopo lo strepitoso successo della passata edizione, una grande festa popolare da Roma a Brindisi lungo il percorso dell’Appia Antica promossa da decine di associazioni per riappropriarsi della bellezza e della storia della “Regina Viarum”.

Per quanto riguarda il territorio casertano nell’evento sono coinvolti i comuni di Santa Maria Capua Vetere (comune capofila), Capua, San Prisco, Curti e San Tammaro. Tutti i comuni coinvolti comuni metteranno a disposizione delle risorse finalizzate ad evidenziare i propri monumenti legati all’Antica Capua, e non solo, con visite guidate, aperture straordinarie, attività culturali, animazioni didattica, archeotrekking, street food e ciclotour. Si tratta del primo tentativo concreto nella conurbazione casertana teso a valorizzare il percorso dell’Appia Antica, attraverso una sinergia fra istituzioni e realtà locali quali la Soprintendenza Archeologica Belle Arti paesaggio di Caserta e Benevento, il Polo Museale della Campania, l’Università Luigi Vanvitelli, Legambiente Campania, Coop culture, ACI Caserta, Coldiretti Caserta, Slow tourism Caserta e tante altre realtà associative locali.

Nel corso della manifestazione saranno visitabili i seguenti monumenti: l’Arco di Adriano, l’Anfiteatro Campano, il Mitreo, il Museo Archeologico dell’Antica Capua, la Domus di Confuleius, la Domus degli Orti, il Castellum Aquae a Santa Maria Capua Vetere; il Museo Campano, la Cattedrale, il Museo Diocesano con le Chiese succursali ( L’Annunziata, SS. Rufo e Carponio) a Capua; il Real Sito di Carditello a San Tammaro; le Carceri Vecchie a San Prisco; la Conocchia a Curti; il Museo Archeologico di Calatia a Maddaloni. A corollario della due giorni, il 14 maggio dal cuore dell’Appia Antica prenderà il via l’Appia Trail, un cammino di 8 giorni, incontrando operatori, istituzioni e comunità locali con eventi organizzati sul territorio che si concluderà a Santa Maria Capua Vetere.

L’iniziativa rappresenta un’opportunità davvero unica per realizzare fattivamente quel percorso tanto sponsorizzato, ma mai attuato, che va dalla Reggia di Caserta all’Anfiteatro Campano, intento reso più evidente dallo spirito di aggregazione culturale che emerge dal comunicato stampa dell’Appia Day “. L’evento, organizzato da un ampio comitato promotore, vuole essere una grande festa popolare che unirà tante città e comunità locali per celebrare il fascino e l’incanto dell’Appia Antica e per chiedere la pedonalizzazione della storica strada 365 giorni all’anno, realizzando il sogno di Antonio Cederna: creare un parco archeologico unico al mondo da Piazza Venezia ai Castelli Romani. Un obiettivo condiviso da decine di migliaia di persone, almeno 50mila, che lo scorso anno hanno invaso e partecipato alla prima edizione di Appia Day.”

L’Evento Facebook

Potrebbe anche interessarti