Caserta diventa set per “Neapolitan Novels” di Elena Ferrante: si cercano comparse

Caserta, ancora una volta, si conferma set privilegiato per una importante produzione cinematografica, in questa occasione però non sarà la reggia vanivitelliana ( nel recente passato set di alcune scene di Star Wars e Mission Impossible) la meta delle telecamere: la città tutta diventerà un set cinematografico naturale, compreso anche le aree dismesse, come nel caso della ex Saint Gobain.

Nel capoluogo di Terra di Lavoro, difatti, saranno girate numerose scene della serie tv ” The Neapolitan Novels”, ispirata alla fortunata saga letteraria “L’amica geniale” della misteriosa scrittrice che usa lo pseudonimo di Elena Ferrante, considerata dal Times tra le 100 persone più influenti al mondo. Con un palcoscenico di caratura internazionale, la città della Reggia verrà catapultata nel panorama internazionale delle fiction televisive, un’opportunità non da poco per tutti gli sbocchi potenziali a livello di indotto economico ed incoming turistico (che già sta conoscendo un rilancio importante con l’aumento vertiginoso delle entrate alla Reggia).

Stando ad alcune indiscrezioni la serie potrebbe durare anche quattro anni con le troupe che si alterneranno per le riprese fra Napoli e Caserta. Caserta, inoltre, nello specifico il Belvedere di San Leucio, sarà anche sede di un casting per la selezione di alcune comparse della serie televisiva come si apprende dal comunicato della produzione “Lunedì 26 e martedì 27 giugno il Belvedere di San Leucio ospiterà, dalle ore 9,00 alle 17,00, il casting per individuare comparse per la serie televisiva “The Neapolitan Novels”, prodotta dalla società Wildside, con Rai e partner internazionali, per la regia di Saverio Costanzo e scenografia di Giancarlo Basili. Numerose riprese della serie promossa dalla Film Commission Regione Campania, con il patrocinio del Comune di Caserta e che è ispirata alla famosissima quadrilogia di romanzi ”l’Amica geniale” di Elena Ferrante, saranno effettuate sul territorio cittadino.

Le comparse ricercate sono uomini e donne dai 18 ai 70 anni, ma anche bambini e bambine, ragazzi e ragazze, tra i 3 ed i 17 anni. Si cercano anche intere famiglie (padre, madre, bambini, nonni) che possano rappresentare personaggi della Napoli dell’immediato dopoguerra.

Nel corso del casting è prevista anche una sezione dedicata alle “figurazioni speciali”, per ruoli adatti a chi abbia già esperienza come attore cinematografico o teatrale.
Per partecipare alla selezione occorrerà presentarsi al Belvedere di San Leucio negli orari specificati con fotocopia del documento di identità e del codice fiscale. Per le “figurazioni speciali” è gradito anche un curriculum vitae.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più