“Un Tesoro di Biblioteca”: il progetto per ammodernare la BUN

La Biblioteca Universitaria di Napoli (BUN), è la più grande Biblioteca Universitaria d’Italia che conserva testi di inestimabile valore, da sempre punto di riferimento del mondo culturale napoletano e campano. Con il progetto “Un Tesoro di Biblioteca”, che sarà presentato Martedì 19 febbraio alle 10:30, al primo piano del magnifico Cortile delle statue, la BUN ha pianificato un percorso di restyling finalizzato alla valorizzazione, alla salvaguardia e alla conservazione del suo immenso patrimonio. All’evento interverranno insieme al Direttore della BUN, Dott. Raffaele De Magistris, la Dott.ssa Carolina Botti per la Ales S.p.A, Direttore e Referente Art bonus per il MiBAC e la Dott.ssa Mariella Utili,  Direttore del Segretariato Regionale MiBAC per la Campania.

“Un Tesoro di Biblioteca” è stato realizzato grazie al supporto tecnico ed economico dello Sportello Art bonus istituito presso il Segretariato Regionale MiBAC per la Campania. Grande la soddisfazione del Direttore Dott. De Magistris “Stiamo cercando di mettere in campo tutte le nostre forze per garantire ai giovani, agli studiosi, al quartiere, una biblioteca moderna, ricca ed efficiente. Abbiamo ammodernato la struttura, creato un punto sosta per i nostri studenti; abbiamo già coinvolto il MiBAC su progetti di tutela, la Regione Campania per digitalizzare anche altre collezioni preziose; ora chiamiamo a raccolta tutta Napoli perché solo insieme potremo veramente prenderci cura del futuro delle nostre giovani generazioni”. Il progetto, come si evince dal Comunicato Stampa diramato per l’evento, si articola in due aree di intervento. In primis rinnovare e valorizzare la Biblioteca, aprirla maggiormente a tutto il centro storico, renderla sempre più performante rispetto ai bisogni dei giovani studenti, attraverso l’acquisizione di nuovi strumenti comunicativi e il potenziamento di attività didattiche rivolte soprattutto ai più giovani. A seguire la digitalizzazione di 100 Cinquecentine napoletane, tra le più preziose e rare, per garantirne la conservazione e la massima fruizione.  Tutti i dettagli di “Un Tesoro di Biblioteca” sono disponibili  sulla piattaforma www.artbonus.gov.it  per  permettere a tutti coloro che vorranno sostenerlo di accedere alle agevolazioni fiscali previste grazie al “Decreto Cultura” del 31.5.2014, n. 83, Disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo, che ha introdotto il c.d. Art bonus, quale sostegno del mecenatismo a favore del patrimonio culturale: Chi effettua erogazioni liberali in denaro per il sostegno della cultura, come previsto dalla legge, potrà godere di importanti benefici fiscali sotto forma di credito di imposta.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più