Video. Napoli al tempo dei greci: la prima ricostruzione della città in 3D

Neapolis al tempo dei greci, quando era una colonia ricca e feconda. E’ la ricostruzione virtuale in 3D del suo impianto urbano, con i monumenti principali e i suoi edifici.

Una vera e propria passeggiata tra le sue bellezze, perdendosi tra l’acropoli e il Pryttaneion (Pritaneo: l’edificio pubblico dove in origine era ospitato il primo magistrato).

Si tratta di una delle prime ricostruzioni complete in 3D della Neapolis greca ed è stata ideata e curata da Marco Mellace, docente di sostegno di Ladispoli in un istituto superiore. Sul suo canale Youtube ci sono altri suoi lavori con Sparta, Taranto, Crotone e Selinunte. Per il lavoro su Neapolis ha potuto contare sulla consulenza di un amico greco, lo studioso Andreas Arcadios.

Dalla veduta dall’alto di Neapolis si vede la zona boscosa circondata da due rami del Sebeto e sullo sfondo il Vesuvio, ancora integro, senza monte Somma, prima delle eruzioni catastrofiche.

Per i fregi dei templi mi sono orientato su esempi dell’epoca, – ammette Mellace a ilmattinosoprattutto quelli di Paestum”.

Qualche amico di Napoli ha notato l’assenza dell’isolotto di Megaride. – spiega – Ma fa parte di un’altra località, propriamente detta Partenope. Conto di realizzare entro fine anno la ricostruzione completa”.

Il mio sogno sarebbe esporre questi filmati al Mann“, conclude.

Potrebbe anche interessarti