‘A pasta e cucozza. Il gusto autunnale targato Napoli

Pasta e zucca

La cucina e le ricette tradizionali, sono un vero e proprio angolo del mistero, possono confermare ricette conosciute e più volte riproposte ma anche svelare segreti che mai avremmo pensato neanche di immaginare.

Cosa penserebbe la maggior parte dei napoletani dinanzi all’affermazione che ‘a pasta e cucozza si mangia con i tubetti grandi e non con la famosamunnezzaglia, meglio conosciuta come ‘a pasta ‘mmescata (pasta mista)? Noi nel nostro viaggio tra tradizione, cultura e cucina, abbiamo letteralmente strabuzzato gli occhi, pensavamo di sapere per certo che pasta servisse per gustare questo piatto e invece siamo stati colti alla sprovvista da questa scoperta fatta sul portale di Luciano Pignataro.

L’origine di questa ricetta semplice e tipicamente autunnale, è da attribuire ai contadini campani, i quali prima di raccogliere le zucche, aspettavano che queste prendessero una forma allungata (tipica di quelle che oggi vengono definite zucche napoletane o campane), lasciando quelle tradizionali tonde, come pasto per gli animali.

Zucca napoletana

La caratteristica forma allungata, non è l’unico segno distintivo della particolare zucca napoletana, che al contrario di quelle tradizionali è solita inebriare tutti con il suo profumo, non appena viene tagliata.

Tipica del periodo autunnale, la pasta e zucca non può mancare sulle tavole dei napoletani, e noi vogliamo riproporvi questa ricetta semplice e ancora una volta tipica dei contadini di un tempo, così come riportata sul portale lucianopignataro.it.

-Ingredienti per 4 persone:

  • 800 g di zucca lunga napoletana
  • 100 g di olio extravergine di oliva
  • 2 spicchi d’aglio
  • Prezzemolo
  • sale q.b.
  • peperoncino
  • parmigiano grattugiato
  • 300 g di tubetti grandi o pasta mista

-Procedimento:

Lavare, sbucciare e tagliare la zucca a dadini. Far imbiondire l’aglio precedentemente pulito in una casseruola insieme con l’olio extravergine d’oliva e aggiungere i cubetti di zucca.

Lasciare insaporire la zucca con l’aglio e l’olio, insieme ad un pizzico di peperoncino e sale quanto basta. Aggiungere due mestoli d’acqua e lasciar cuocere portando ad ebollizione con la casseruola chiusa da un coperchio. mescolando di tanto in tanto, fino a far diventare il composto cremoso.

In una pentola alta, portare ad ebollizione l’acqua leggermente salata, calare i tubetti grandi e lasciarli cuocere. Una volta pronta, unire la pasta alla zucca e lasciare insaporire, avendo cura di aggiungere un po’ d’acqua di cottura se necessario.

Servire la pasta con una manciata di parmigiano grattugiato ed abbondante prezzemolo.

 

Potrebbe anche interessarti