‘O Sarchiapone di Atrani: la ricetta della Costiera

La storia della cucina di un posto, è fatta di sapori e tradizioni che ne caratterizzano la peculiarità, per cui accingersi ad assaggiare una nuova pietanza, non consiste solo nella scoperta di nuovi sapori, ma nella vera e propria conoscenza sensoriale della storia di un determinato luogo.

Oggi vogliamo parlarvi di un piatto simbolo, di uno tra i luoghi più belli della Campania, la meravigliosa Atrani, un piccolo ma incantevole borgo, dell’amatissima Costiera Amalfitana.

In occasione della festa patronale di Santa Maria Maddalena, che si celebra il 22 Luglio, ad Atrani sono soliti preparare un piatto simbolo che risponde al nome di “Sarchiapone”. Si tratta di un piatto che ha come ingrediente principale la zucca lunga verde, svuotata e imbottita con una farcitura golosa che non lascerà indifferenti gli amanti della buona tavola.

Zucca lunga verde

Ad Atrani, nella parte alta, ci sono molti giardini che proprio nel mese di Luglio, forniscono numerose zucche verdi, adatte a questa ricetta che oggi vogliamo proporvi secondo la versione che maggiormente ha stuzzicato il nostro appetito. Vediamo insieme cosa occorre.

-Ingredienti:

  • 1 zucca lunga verde
  • 2 uova sode
  • 1 mozzarella
  • 400 g di carne macinata
  • 300 g di ricotta
  • 50 g di pane raffermo
  • 40 g di parmigiano
  • salsa di pomodoro q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • Olio d’oliva q.b.
  • Farina q.b.
  • Pan grattato q.b
  • 1 uovo

-Procedimento:

Lavare accuratamente la zucca, privarla della buccia e suddividerla in cilindretti di circa 10 centimetri l’uno.

Scavare internamente ogni singolo cilindro, in modo da  ottenere degli incavi adatti da riempire con l’imbottitura, e poi sbollentare i pezzi di zucca in abbondante acqua salata, per circa 2 – 3 minuti.

A questo punto, preparare la farcitura. In una scodella fonda, impastare la carne macinata, insieme con il prezzemolo tritato, il pane raffermo precedentemente ammorbidito in acqua o latte, le uova sode tagliate a cubetti così come la mozzarella, la ricotta e un pizzico di sale e pepe.

Lavorare tutti gli ingredienti fino a che risultino bene amalgamati e poi procedere ad imbottire i cilindri di zucca, precedentemente sbollentati e lasciati ad asciugare su di un canovaccio da cucina, per eliminare l’acqua in eccesso.

Una volta farciti tutti i pezzi di zucca, infarinarli, passarli nell’uovo sbattuto, poi nel pan grattato e friggerli in abbondante olio bollente.

Una volta cotti tutti i pezzi di zucca ripieni, adagiarli in una pirofila da forno, ricoprirli con salsa di pomodoro, una manciata di parmigiano, e infornare  a 180 gradi per 40 minuti.

Trascorso il tempo necessario, servite ‘O Sarchiapone di Atrani ad amici e parenti che sicuramente apprezzeranno la bontà indiscussa di un piatto tipico della Campania.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più