Torna la Notte Europea dei Ricercatori 2022, quasi un mese di eventi: il programma

universo
Notte Europea dei Ricercatori 2022

Torna la Notte Europea dei Ricercatori 2022 in programma venerdì 30 settembre: come ogni anno, una festosa invasione di scienza affollerà eventi per tutte le età, organizzati tanto sia nei luoghi istituzionalmente preposti alla ricerca quanto nei posti più informali, quali strade e piazze di molte città. Un’occasione unica di incontro tra ricercatori e cittadini.

Notte Europea dei Ricercatori 2022

Anche quest’anno il Consiglio nazionale delle ricerche aderisce all’iniziativa con una grande varietà di eventi, laboratori ed esperienze, che trovate riuniti in questa pagina e nella mappa interattiva.

Quest’anno però la Notte Europea dei Ricercatori si arricchisce di altri eventi preparatori alla manifestazione, la notte quindi durerà un mese quasi. Per la prima volta infatti è stato approvato e finanziato dalla Comunità Europea il progetto biennale STREETS – Science, Technology and Research for Ethical Engagement Translated in Societ.

Si tratta di una serie di eventi di avvicinamento al programma internazionale del 30 settembre 2022.

Ideato e condotto dalle ricercatrici e dai ricercatori aderenti al consorzio STREETS, ha avuto già una fase di start-up, nel mese di luglio, con alcuni appuntamenti al Castello Angioino di Gaeta, nell’ambito dell’UniSummer – Università di Cassino e del Lazio Meridionale.

Dal 12 al 29 settembre eventi di avvicinamento alla Notte

dal 12 al 29 settembre VETRINE PER LA RICERCA a cura della rete Cnr -CREO da Castellammare di Stabia a Napoli, dal quartiere Vomero al Centro storico, un pannello o un insolito oggetto nella vetrina di un esercizio commerciale accompagnati da un QRCODE solleticheranno l’attenzione del pubblico verso tematiche di ricerche scientifiche e i volti che ne seguono gli sviluppi;

mercoledì 14 settembre, dalle ore 15, presso FOQUS fondazione Quartieri Spagnoli (Napoli) avrà luogo il primo dei due seminari di studio FEDERICO II PLUS PER L’USO SOSTENIBILE DELLE RISORSE su economia circolare e gestione sostenibile delle risorse con riferimento a processi di trasformazione della materia e dell’energia;

venerdì 23 settembre a Ventotene, presso la Libreria Ultima Spiaggia, appuntamento con il cafè letterario “LE DONNE E IL MARE” per onorare i cento anni dalla nascita di Verga a cura di Unicas;

sabato 24 settembre dalle ore 19.30 la sede di Torchiara (SA) dell’Archivio della Fotografia Mediterranea ospita il public speaking su “LE ONDE GRAVITAZIONALI COME STRUMENTO PER CONOSCERE L’UNIVERSO” a cura di Associazione Cilento Domani Arte e Cultura Mediterranea APS con Associazione Scienza e Scuola APS;

il 26, 28 e 29 settembre, presso gli spazi espositivi del Museo MADRE Napoli, si discuterà di economia circolare e sostenibilità, spazio ed esplorazione, agricoltura 4.0 e biodiversità, tecnologie quantistiche nei talk Quattro racconti facili di Scienza e Arte a cura di Cnr-CREO e UNINA con uno storico dell’arte;

giovedì 29 settembre a Gaeta, presso il Castello Angioino, un recital accompagnato dall’incontro con autori nell’evento “Con questi frammenti ho puntellato le mie rovine” incentrato su piccole e grandi storie che hanno avuto come sfondo il territorio gaetano nel corso della Seconda Guerra Mondiale, a cura di Unicas in collaborazione la Casa Editrice “Ali Ribelli” di Gaeta e l’Associazione culturale “Letterature dal fronte” di Cassino.

Info sulla Notte Europea dei Ricercatori 2022

Quando: 30 settembre 2022
Dove: consultare il programma con gli eventi


Sul sito della Notte Europea dei Ricercatori è possibile consultare, invece, tutti gli eventi in programma per quella sera.

Potrebbe anche interessarti