Caravaggio, l’ultima notte a Napoli. Spettacolo gratuito al Maschio Angioino

Dopo le rievocazioni storiche sul principe di San Severo, Maria d’Avalos e Carlo Gesualdo, ora è arrivato il momento di mettere in scena l’artista dei chiaroscuri. Con Caravaggio in ragnatela a luci e ombre”, il progetto Millarcum, grazie agli autori Ilio Stellato e Maurizio Merolla, continua a sperimentare un teatro non convenzionale coniugando il piacere per la ricerca e la riscoperta di siti monumentali attraverso un viaggio extrasensoriale ed interattivo con lo spettatore. A fare da sfondo alla rinascita del poeta maledetto, la locanda del Cerriglio, luogo che più di altri ha sempre rappresentato il periodo napoletano di Michelangelo Merisi. Ma per entrare nella celebre taverna non dovrete andare tra piazza Bovio e Santa Maria La Nova, bensì vi basterà arrivare nel cortile del Maschio Angioino che per l’occasione sarà allestito con elementi della Napoli del ‘600. Pronti a rivivere il 15 luglio del 1610, la notte in cui Caravaggio andò incontro al suo tragico destino?

Quando: 29 settembre 2015, ore 21
Dove: cortile del Maschio Angioino
Ingresso Libero
Per maggiori info clicca qui

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più