Loading...

Estate in Costiera Amalfitana: info su parcheggi, divieti, cosa fare e come arrivare

La Costiera Amalfitana, anche quest’anno, si candida ad essere una delle mete turistiche più ambite d’Italia. La qualità del suo mare e le meraviglie naturali e paesaggistiche che offre sono una calamita che attrae migliaia di persone. Con la stagione estiva alle porte, vediamo insieme qualche informazione utile (dal parcheggio, ai divieti, fino ai collegamenti) per chi sceglierà la Costiera come luogo di villeggiatura.

PARCHEGGIO

Parcheggiare in Costiera Amalfitana è un’impresa piuttosto…onerosa. I costi delle strisce blu sono notevoli: negli spazi comunali, a Cetara, Minori e Maiori si paga 3 euro l’ora, stessa cosa ad Amalfi e Positano. Nei parcheggi privati, invece, le cifre possono cambiare: nel parcheggio Luna Rossa ad Amalfi, ad esempio, si paga 3 euro l’ora, ma ad agosto si può arrivare fino a 5 euro.

A Ravello, invece, nel parcheggio sotto piazza Duomo, si paga 2,50 l’ora per le prime 4 ore, poi si passa a 1 euro ogni 60 minuti; più economico il garage dell’Auditorium: 2  euro all’ora, mentre per 8 ore si pagano 10 euro.

DIVIETI

Se non volete prendere multe salate e volete evitare “ramanzine”, attenzione ai tanti divieti che vigono in Costiera. A Vietri, Amalfi, Maiori e Ravello è vietato camminare a torso nudo e quindi in abbigliamento non consono. A Vietri è anche vietato depositare asciugamani, vestiario, borse ed altri effetti personali sulle aree pubbliche al di fuori degli arenili.

Ad Amalfi è vietato il commercio ambulante senza autorizzazione, riverniciare e pulire imbarcazioni direttamente sulla spiaggia, portare a spasso gli animali domestici senza poi raccoglierne i “bisogni”. A Positano, invece, non si può camminare con zoccoli rumorosi e portare cani senza guinzaglio. In tutte queste zone, su ordine della Capitaneria di Porto, è vietato giocare a pallone o racchettoni nelle zone balneari.

COLLEGAMENTI

BUS SITA

Dal 1 aprile 2017 è entrato in vigore CostieraSita, il nuovo biglietto di Sita Sud, che al costo di soli 8 euro permetterà ai visitatori di spostarsi liberamente, per 24 ore, in Costiera Amalfitana, Salerno e Penisola Sorrentina. Si potranno quindi visitare, nello stesso giorno, i comuni di Agerola, Amalfi, Atrani, Cetara, Conca dei Marini, Furore, Maiori, Massa Lubrense, Meta di Sorrento, Minori, Positano, Piano di Sorrento, Praiano, Ravello, Salerno, Sant’Agnello, Scala, Sorrento, Tramonti, Vietri sul Mare, a soli 8 euro. Clicca qui per consultare gli orari delle corse.

VIE DEL MARE

In vista dell’imminente stagione estiva, è stata annunciato il progetto “Vie del Mare“, che prevede collegamenti marittimi tra diverse zone della Campania. In totale saranno 4 linee. Si parte il 1 luglio, si chiude il 31 agosto.
La linea 2 collegherà Amalfi con il Cilento: collegamenti A/R da Salerno per Agropoli, San Marco, Amalfi, Positano, (coincidenza per Capri); linea attiva dal lunedì al venerdì. Non sono ancora disponibili gli orari.

COME ARRIVARE IN COSTIERA

IN AUTO
Da Nord: a Caserta Sud immettersi sull’autostrada A30 in direzione Salerno-Reggio Calabria; uscita Salerno, poi S.S. 163 Amalfitana. Se dovete raggiungere Ravello, Scala o Tramonti, percorso alternativo potrebbe essere l’uscita autostradale “Nocera”, seguire le indicazioni “Costiera Amalfitana” e poi “Valico di Chiunzi”.
Da Sud: Autostrada A3 per Napoli, seguire le indicazioni per Salerno, poi S.S. 163 Amalfitana.

IN TRENO
La Costiera Amalfitana non dispone di fermate ferroviarie; la stazione più vicina è quella di Salerno ad Est (Trenitalia) e quella di Sorrento ad ovest (Circumvesuviana). Per raggiungere la Costiera Amalfitana, dovrete proseguire in taxi, in autobus o con i traghetti in partenza dal porto di Sorrento o da piazza della Concordia di Salerno.

IN AEREO
Per raggiungere la Costiera Amalfitana l’aeroporto più vicino è l’Aeroporto Internazionale di Napoli Capodichino. A questo punto potete arrivare a Napoli (Piazza Garibaldi/Stazione Centrale) con i bus pubblici o in taxi. Da lì potete scegliere se prendere il treno o il bus SITA per Salerno o per Sorrento o i traghetti in partenza dal molo Beverello.

COSA FARE IN COSTIERA

Non solo mare o relax, in Costiera Amalfitana si possono scegliere anche “percorsi alternativi” e attività suggestive:

Il Sentiero dei Limoni: è una stradina che anticamente collegava Maiori con Minori. Si tratta di uno dei percorsi più belli del Mezzogiorno e d’Italia. In diversi fasi dell’anno è possibile assistere alle fasi di limonicoltura; in particolare, nei mesi da giugno ad agosto è probabile trovare, lungo il sentiero, uomini che trasportano a schiena o a dorso di mulo pesanti casse di limoni, le cosiddette “sporte” di quasi 60 kg l’una. Qui troverete tutte le info per raggiungere il Sentiero.

Il Sentiero degli Dei: è conosciuto in tutto il mondo, è lungo circa 10 km e offre un paesaggio unico. La camminata a piedi collega Bomerano a Nocelle, si snoda fra i monti Lattari e tocca tutti i comuni affacciati sul Golfo. Qui vi spieghiamo tutte le curiosità legate a questo incredibile percorso.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più