“Ricomincio dai Libri” a Napoli, 29 settembre 2017: tra le più importanti fiere del libro

Libri
Dopo le prime edizioni a San Giorgio a Cremano “Ricomincio dai Libri”, la fiera del libro per quest’anno cambia città e arriva a Napoli. Andrà in scena dal 29 settembre al 1 ottobre prossimo nella Sala del Lazzaretto (ex Ospedale della Pace), partner ufficiale della rassegna è Radio Marte.

Per partecipare:
Per tutti gli editori, singoli autori (con pubblicazioni edite) ed Associazioni socio-culturali
la scadenza di presentazione delle domande di partecipazione è il 13 luglio 2017.
Le domande vanno presentate compilando i moduli scaricabili dal sito www.ricominciodailibri.it, una volta compilati basterà inviare i moduli all’indirizzo di posta elettronica info@ricominciodailibri.it.

Ammissione in Fiera:
1. Primi 40 editori a presentare domanda (con obbligo di permanenza per tutta la durata della manifestazione);
2. Primi 30 autori (10 per ogni giornata di fiera);
3. Max 20 progetti presentati da Associazioni socio-culturali.

Per ulteriori dettagli è possibile consultare i bandi oppure inoltrare una richiesta di informazioni all’indirizzo sopra indicato.

La Fiera:
“Ricomincio dai Libri”, la prima fiera del libro dopo Galassia Gutenberg, nasce nel 2014 dalla sinergia di tre associazioni: La Bottega delle parole, Librincircolo e Arenadiana che, in collaborazione con il Forum delle Associazioni e il Comune di San Giorgio a Cremano, sentono il bisogno di valorizzare, in un territorio culturalmente ricco ma troppo spesso penalizzato dall’assenza di iniziative di grande spessore intellettuale, quelle realtà editoriali e associative che con il loro lavoro contribuiscono alla diffusione della cultura nel nostro paese. “Ricomincio dai Libri” vuole essere un trait d’union tra chi fa cultura e chi ama fruire di essa, l’anello che congiunge i più svariati aspetti culturali – a partire da quello letterario – con lo scopo di giungere a rappresentare, anno dopo anno, un appuntamento fisso per gli amanti delle lettere e delle arti. La manifestazione rappresenta, dunque, un nuovo inizio per il panorama editoriale, una fiera del libro in una provincia a lungo orfana di un evento di tal genere, che pone al centro i veri protagonisti della cultura. Una fiera che vuol essere una vera festa, un momento di aggregazione, d’incontro, di scambio e di crescita culturale tra editori, autori e associazioni che avranno l’occasione di farsi conoscere ed entrare in contatto con il variegato pubblico di amanti della cultura. Le prime tre edizioni si sono tenute a San Giorgio a Cremano (NA). La quarta si terrà a Napoli e vedrà la collaborazione di altre due nuove realtà culturali del territorio: la Coop. Soc. Sepofà e l’associazione culturale Parole Alate.

Potrebbe anche interessarti