Nauticsud, a Napoli la fiera della nautica con 800 barche tra le più belle al mondo

Torna per la sua quarantacinquesima edizione Nauticsud, la fiera internazionale della nautica più importante dell’intero Sud Italia. In programma dal 10 al 18 febbraio alla Mostra d’Oltremare di Napoli, rappresenta l’edizione dei record, con ben 200 espositori e oltre 800 imbarcazioni esposte.

Numeri che confermano la netta crescita della fiera: dai 30mila mq espositivi del 2016 agli attuali 50mila, passando per il raddoppio dei 100 espositori del 2016 ai 200 di quest’anno e, non ultimo, il dato relativo alle barche esposte con le 200 del 2016, alle 400 nel 2017, sino alle 800 di questa edizione.

Tante le novità in questa edizione, dalle imbarcazioni yacht, gozzi e gommoni presentate in anteprima, ai motori innovativi, ma anche un fitto calendario di convegni legati al mondo della nautica che illustreranno le novità tecniche ed amministrative del diportismo in Italia. Tra le novità più significative dell’evento ci sarà la presentazione di due innovative tecnologie che potrebbe rivoluzionare il settore della nautica.

Coastal Boat, con la collaborazione di Newtak in qualità di partner per l’engineering, presenterà in anteprima i risultati di anni di ricerca incentrata ad esplorare l’utilizzo di soluzioni tecnologiche innovative e combustibili alternativi nell’ambito della nautica da diporto e da lavoro. Le due importanti innovazioni sono HEB (Hybrid Ecological Boat) che dà la possibilità di rendere la propria imbarcazione a propulsione ibrida, ovvero con alimentazione tradizionale ed a gas (gpl e metano) che consentirebbe di risparmiare più del 50% del carburante e di abbattere le emissioni inquinanti del 90%.

Il secondo progetto è FRB (Foil Rubber Boat), che applica la tecnologia foil alle imbarcazioni a motore con un kit di appendice mobile brevettato che consente il sollevamento di imbarcazioni durante la navigazione su ali portanti (foil), retraibili in manovra e alla fonda, riducendo la resistenza, con un risparmio di carburante impiegato di circa il 40 per cento.

Saranno sette i padiglioni coperti dedicati all’evento: dall’1, con ingresso da piazzale Tecchio, sino al 6, in vetro e acciaio con ingresso anche da viale Kennedy, oltre il 10, il padiglione Caboto. Inoltre, ad ospitare le aree espositive, anche gli spazi esterni del Viale delle 28 fontane, progettato da Marcello Canino, per un totale di oltre 50mila mq. Per nove giorni il Nauticsud ospiterà anche numerosi convegni, workshop e lezioni di master per universitari e scuole.

Ad aprire gli incontri della kermesse nautica, sabato 10, con inizio lavori alle 8.30, un workshop europeo con la partecipazione dei sindaci di Napoli, Atene e Salonicco e numerose autorità della Commisisone Europea (sala Italia). Tra gli appuntamenti anche una serata di gala al Teatro Mediterraneo (16-02) durante la quale saranno assegnati, per la prima volta, gli Award Nauticsud, assegnati a produttori, per le categorie innovazione tecnologica, progetto ecosostenibile e progetti giovanili, oltre riconoscimenti ai Media.

Nauticsud sarà visitabile venerdì, sabato e domenica dalle ore 10.30 alle 20.30. Da lunedì a giovedì, invece, dalle ore 12.30 alle 19.00. Il biglietto d’ingresso costa 10 euro, per le scuole 6 euro. Ingresso gratuito per i bambini sino a 12 anni. Per ulteriori informazioni sull’evento vi rimandiamo al sito ufficiale di Nauticsud: www.nauticsudofficial.it.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più