Movart, il nuovo movimento dei giovani artisti napoletani: i loro eventi

movartUn progetto che parte dai giovani per i giovani: questo è Movart.

Il frizzante panorama artistico napoletano accoglie un gruppo di ragazzi che ha deciso di prendersi l’impegno di dare la possibilità ai giovani artisti emergenti di poter esprimere al meglio la propria arte nonché di dare la possibilità ad un giovane pubblico di immergersi in quest’arte.

Musica, fotografia, disegno, poesia sono solo alcune delle forme d’arte che fino ad ora il team di Movart ci ha presentato e continuerà a presentarci negli eventi futuri.

Abbiamo avuto il piacere di parlare col team di giovanissimi fondatori dell’organizzazione che, a piccoli passi, sta proponendo eventi artistici nella cornice del meraviglioso centro storico di Napoli.

Da chi è partito il progetto?
“Il progetto parte da un’idea di Andrea Cacace, Hugo Stilo e Raffaele Rossi.
La squadra della Movart ha visto l’aggiunta di Francesco Savaglia e Chiara Fazia.”

Di cosa vi occupate?
“Movart si occupa di dare voce a giovani artisti che giorno dopo giorno sviluppano le loro tecniche e inclinazioni artistiche per poter esprimere veramente la propria arte.”

Che significato ha il nome “Movart”?
“Movart è un movimento promotore di Arti e Relazioni, da qui nasce il nome e la voglia di crescere, diffondere e muovere le radici di un’organizzazione ideata da giovani artisti e rivolta a giovani artisti.”

Sono importanti per voi il recupero e la rivalutazione dei luoghi nella scelta delle location per i vostri eventi?
“I luoghi sono importanti ma il contenuto, la storia che gli artisti vogliono raccontare, lo sono di più.
Il luogo è importante per la formazione artistica, per esporre il proprio racconto/punto di vista, ma crediamo fermamente nella possibilità di creare esposizioni, mostre, incontri ed eventi nei luoghi della nostra città che sono stati e saranno sempre fonte di ispirazione per artisti.
Questo può però determinare la forma d’arte che scegliamo di esporre.”

Dove si sono tenuti i primi eventi firmati “Movart”?
“L’Alter Ego vicino Piazza Bellini e l’A’mbasciata a Palazzo Venezia al centro storico ci hanno ospitato per i nostri primi tre eventi, la squadra della Movart continua ad incontrare artisti ed organizzare esposizioni. Le proposte, le idee e i nuovi eventi saranno pubblicati sui nostri canali Instagram e Facebook.”

Avete già in programma un nuovo evento? Se sì, di cosa si tratta?
“Stiamo già progettando i prossimi eventi per marzo ed aprile ma preferiamo non svelarvi ancora nulla. Ci sarà la presentazione di artisti emergenti provenienti da varie realtà musicali.”

movartIl prossimo evento firmato “Movart” sarà “Fuori come va?” e si terrà all’Alter Ego (via Santa Maria di Costantinopoli 105, Napoli) giovedì 7 marzo dalle ore 18:00 alle ore 21:30 per una serata all’insegna di musica e fotografia.

Sano, Crash in the event of fire, Monalisa sono i tre progetti musicali emergenti protagonisti dell’evento mentre il progetto fotografico esposto è di una giovane fotografa, Marta Apicella.

L’ingresso è gratuito ed è possibile consultare l’evento Facebook ufficiale per ulteriori informazioni.

Potrebbe anche interessarti