The Wall apre a Napoli: un club su tre piani per food e party notturni esclusivi

brick the wallUn nuovo e innovativo progetto che arricchisce ulteriormente la già variegata nightlife napoletana. Venerdì 29 novembre, alle ore 21:00, si terrà BRICK, l’opening party di The Wall, club su tre piani situato all’isola E1 del Centro Direzionale di Napoli. Una serata evento  ad inviti nel corso della quale sono previsti i Dj set di Mike Cerino e Mario Agliata, che spazieranno dalla musica house a quella più commerciale, e un free buffet con selezione di particolari drink e raffinati cocktail.

The Wall non vuole essere uno dei tanti club, ma intende porsi al top non solo tra le scelte per la vita notturna, ma anche come spazio diurno, essendo stato pensato come uno spazio capace di trasformarsi e rinnovarsi più volte nel corso della giornata, dalla mattina al pomeriggio, ad esempio, come bistrot, ristorante o sede di convention aziendali, e dalla sera alla notte con un’ampia e diversificata programmazione in termini di night entertainment. È nato da un’idea di Lorenzo Oliviero, imprenditore con lunga esperienza nella gestione di club e locali, e grazie al supporto dei soci Fabio e Federica Marotta, Maurizio Porzio e Giorgio Ragone.

the wallNel corso della stagione sono previsti infatti numerosi “special events” dedicati a vari tipi di musica, dalla techno house e underground all’hip hop, trap e reggaeton, dalla musica latino-americana alla disco dance italiana, e poi ancora serate party friendly o con la presenza di dj di fama internazionale che faranno “vibrare il muro” con la loro musica, di performers, cantanti e ballerini, fino ai giocolieri. Ma il palinsesto serale di “The wall” andrà ben oltre il clubbing, prevedendo anche cinema d’autore, incontri culturali, cene spettacolo, concerti di giovani band musicali che avranno l’opportunità di farsi conoscere e ancora molto altro, in maniera da rendere la struttura polivalente un centro di aggregazione e rivitalizzazione per l’intera zona secondo il concept di “Live your time differently!”. Sono molte le attività del Centro Direzionale che infatti già in questi giorni stanno seguendo la programmazione di “The wall”, prolungando il proprio orario di apertura nei giorni in cui ci sono eventi.

Ispirati dai grandi club europei e dalle caffetterie francesi o viennesi, ma anche dallo stile dell’architetto giapponese Kenzō Tange che ha progettato il Centro Direzionale di Napoli, i creatori di “The wall” hanno pensato a uno spazio dai soffitti alti e decorati da illuminazioni led ultramoderne, grigio piombo alle pareti, marmi e finestre dalle quali si può ammirare la veduta sulle torri che compongono il primo cluster di grattacieli realizzato non solo in Italia ma in tutta l’Europa meridionale. L’uso di mattoni di cotto e le lamiere degli impianti a vista conferiscono all’ambiente un sapore leggermente industriale che dona agli spazi un valore in più, unico nel suo genere.

Già facilmente raggiungibile grazie all’immediata vicinanza di autostrade, tangenziale, circumvesuviana, autobus e stazione Fs, “The wall” potrà ulteriormente contare a breve sull’apertura di una nuova stazione della metropolitana proprio all’interno del Centro Direzionale. Molto comoda è anche la disponibilità di un parcheggio nell’area sottostante il club, praticamente a meno di un minuto a piedi dal locale, con l’accoglienza assicurata dagli steward della struttura.

Potrebbe anche interessarti