Napoli. In arrivo l’Animal Day dedicato al commercio illegale di specie esotiche

Terzo giro d’affari al mondo, un mercato che vale 100 miliardi di euro l’anno, due solo in Italia: si tratta del commercio illegale di animali esotici. Sabato 25 gennaio, con ingresso libero dalle 9 alle 19.30, al museo Pan, forte della scorsa edizione, arriva l’Animal Day Napoli: la giornata dedicata ai diritti degli animali.

Attraverso la disponibilità del museo, cani di piccola taglia al guinzaglio e museruola pronta per l’uso avranno accesso alla giornata dedicata a tutelare gli animali. Per la VI edizione dell’evento il topic saranno le specie rare, in via d’estinzione, sradicate dal loro habitat naturale e animali esotici. Organizzata dall’associazione Animal Day Napoli, l’iniziativa è promossa dalla collaborazione con il Comune di Napoli e il Palazzo delle Arti di Napoli, anche attraverso il contributo dei Carabinieri Forestali della Campania e della Polizia municipale di Napoli.

Ed ancora, l’evento vede l’adesione, attraverso un contributo, delle associazioni animaliste del territorio. Al Pan sarà aperto un dibattito proprio sulla diffusione illecita di specie rare: tante le tartarughe, tigri, pantere e puma rinvenute nelle ville dei boss. Ma, non solo, anche anaconde, cobra, oranghi sono stati ritrovati dalle forze dell’ordine, secondo la lista stilata dal Ministero dell’Ambiente.

L’Animal Day Napoli, quest’anno, vede cinque vincitori del premio “Imma Della Valle”: due dei trionfatori hanno salvato dei gatti, adottandoli in seguito. Altresì, tra i premiati c’è anche Angela Valenti, veterinaria dedita al volontariato; Ciro Esposito, comandante della Polizia municipale di Napoli. E infine, la medaglia “Animal Day Napoli” sarà consegnata a Marco Trapuzzano, comandante del Nucleo Carabinieri Cites di Napoli.

La VI edizione dell’evento si concentrerà anche su di un tema molto delicato: quello dei pitbull, attraverso le argomentazioni proposte dall’istruttore cinofilo Rosaria Varnese, fondatrice del centro “La voce del cane”. Interverranno anche la formatrice cinofila Anne Bigi Schuster e Biagio Giorgio, medico veterinario specialista in comportamento.

Durante la giornata sarà affrontato anche il fenomeno dell’abbandono dei conigli nei parchi da Fabio Marcone, dell’organizzazione di volontariato Made in Bunny. Altresì, nel pomeriggio in Sala De Stefano si farà il punto sulle situazioni del traffico di specie protette, cresciuto negli ultimi anni.

Il laboratorio di Graphic creations del dipartimento di Architettura e Disegno industriale dell’Università della Campania “Vanvitelli” avrà l’onore di presentare una videoistallazione sul rapporto tra gli esotici e l’uomo, proiettata nell’atrio del Pan. Le associazioni animaliste, per l’occasione, rilanceranno la campagna di sensibilizzazione per le adozioni, esponendo, altresì, le proprie attività.

Potrebbe anche interessarti