Riapre il complesso di San Lorenzo Maggiore: uno spettacolo nel cuore di Napoli

Sala Capitolare di San Lorenzo Maggiore. Foto: Angelo Pomposo Martinelli

Con la seconda parte della Fase 2 riaprono anche i musei, e anche il complesso monumentale di San Lorenzo Maggiore. Dal 18 maggio ha riaperto al pubblico attuando tutte le misure di sicurezza per contenere il contagio da Coronavirus. Il complesso monumentale di San Lorenzo Maggiore è un luogo di cultura e storia che comprende anche il sito archeologico della Napoli Sotterrata.

Con la Napoli Sotterrata si potrà ammirare il mercato greco-romano e le antiche botteghe grazie ai ritrovamenti storici. Il complesso monumentale è stato spesso set di Un Posto Al Sole o dei video di grandi artisti come Sal Da Vinci e Andrea Sannino. Inoltre, si può visitare anche la Sala Sisto V, sede del parlamento napoletano.

complesso san lorenzo maggioreIl complesso di San Lorenzo Maggiore riapre ai suoi visitatori e lo fa in piena sicurezza con cartelli che mostrano tutte le misure da attuare affissi per tutta la struttura: indossare la mascherina; misurazione della temperatura e se superiore a 37.5° non si potrà effettuare l’accesso, igienizzare le mani e indossare i guanti; mantenere la distanza di sicurezza di 1.5 metri.

Sono stati posti anche cerchi adesivi per indicare alle persone dove sistemarsi. Ovviamente, è preferibile prenotare online attraverso il sito dedicato, dove si troveranno tutte le informazioni necessarie per procedere alla prenotazione e i prezzi del biglietto. La cultura riparte e spetta ai cittadini farla conoscere in tutto il mondo e a valorizzarla per aiutare anche questo settore.

Potrebbe anche interessarti