Napoli Pizza Village, le pizzerie storiche inventano 15 nuove pizze. L’elenco

Un grande riscontro di pubblico per la seconda tappa del tour nazionale dell’evento Coca Cola PizzaVillage@Home, a Napoli fino al 6 giugno.

Il Coca Cola PizzaVillage@Home si svolge grazie al sostegno di Coca Cola, title sponsor dell’edizione 2021, per celebrare il perfetto connubio tra pizza e Coca Cola; mentre il concetto di @home, ideato e prodotto da Oramata Grandi Eventi e AADV Entertainment, amplia i confini del Pizza Village che oltre ad arrivare nelle case dei napoletani con i servizi delivery e takeaway, entra anche in quelle dei pizzaioli.

Le pizzerie storiche per il PizzaVillage

Per uno degli eventi più amati dai partenopei, saranno quindici le pizzerie storiche di Napoli che metteranno a disposizione i propri locali, infatti l’iniziativa è tesa a celebrare proprio la riapertura degli spazi interni dei locali, potenziando capacità ed accoglienza dei gestori. Un invito, quindi, a tornare a gustare la pizza anche in pizzeria e a scoprire il menù speciale dell’evento con 15 pizze celebrative ideate per l’occasione. Infatti, l’evento si aprirà con un servizio di benvenuto dedicato e si concluderà, sia per chi ordinerà da casa sia per chi andrà in pizzeria, con l’omaggio di una Special Pizza Box contenente numerose sorprese e prodotti di eccellenza. Ognuna delle 15 pizzerie partecipanti aggiungerà al menù solitamente proposto una pizza gourmet inedita, le cui ricette si trovano su www.pizzavillage.it.

Protagoniste di questo evento sono proprio le prestigiose pizzerie storiche di Napoli: l’Antica Pizzeria Da Gennaro con la “Pizzolce“, l’Antica Pizzeria Vesi con la “Nerano“, Cicciotto Pizzeria con la “Pizza baṭāriḫ“, Dalle Figlie di Iorio con la “Femmene e fritta“, Fermento con “La Pistacchio“, Pizzeria Guardascione con “La Corbara“, Fiorenzano con la “Lady Gaga“, Gino e Toto Sorbillo con la “Pizza fritta di zia Esterina“, I Re di Napoli con la “BufAniello“, L’Antica Pizzeria Da Michele con la “Margherita dei Monti Lattari“, Lucignolo Bella Pizza con la “Sublime“, Napoli 1820 con la “Toga Toga“, Pizzeria 3.0 Ciro Cascella con la “Oro del Sud“, Pizzeria Errico Porzio con la “Pizzimbocca“, Pizzeria Vincenzo Capuano con la “Napolitudine“.

Eventi esclusivi social saranno le due masterclass dei maestri pizzaioli Gino Sorbillo e Errico Porzio, che mostreranno i loro segreti dedicati all’arte della pizza, partendo dalle tradizioni tramandate da generazioni  fino alle tecniche più recenti ed innovative, facendo uso delle farine Mulino Caputo.

Potrebbe anche interessarti