San Carlo, 400 biglietti gratis per l’evento a piazza Plebiscito: sold-out in 2 minuti

san carlo piazza plebiscitoIl Comune di Napoli ha messo a disposizione dei cittadini 400 biglietti gratuiti per assistere alle prove generali della Carmen di Georges Bizet, che si terranno il 23 giugno dalle ore 20:25 in Piazza del Plebiscito, arrivando al sold out in soli due minuti.

Napoli, 400 biglietti gratuiti per la Carmen di Bizet: sold-out in 2 minuti

L’idea è nata grazie alla collaborazione tra il teatro San Carlo e l’Assessorato alla Cultura che hanno fatto di Piazza del Plebiscito un palcoscenico per la musica lirica sinfonica e il balletto. Le prenotazioni, per assistere gratuitamente all’anteprima dello spettacolo, sono state aperte questa mattina alle ore 11:00 sul sito ufficiale del Comune.

L’iniziativa è stata accolta con entusiasmo dal pubblico napoletano registrando un vero e proprio boom di adesioni. I 400 posti disponibili, infatti, sono terminati alle 11:02, soltanto due minuti dopo l’avvio delle prenotazioni. Segno del grande interesse che la cittadinanza nutre per iniziative di stampo culturale rese accessibili a tutti indistintamente.

Per coloro che hanno ricevuto la conferma di avvenuta prenotazione sarà possibile ritirare i biglietti presso il botteghino del Teatro San Carlo a partire dal 23 giugno. In totale i posti disponibili sono 1.000 ma gli altri 600 disponibili sono riservati al personale sanitario che si è impegnato nella lotta al Covid e alle categorie fragili.

“Il San Carlo nella piazza più amata della città è un altro pezzo di questa estate a Napoli post covid che offriamo a 400 cittadini e a una piccola rappresentanza del personale sanitario che tanto in questi mesi ha lavorato per noi” – ha spiegato Annamaria Palmieri, Assessore all’Istruzione, alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli.

“Dalla collaborazione con l’ente lirico, che necessitava di esibirsi in piazza dopo la terribile chiusura imposta dalla pandemia, si è concretizzata la possibilità di assistere gratuitamente alle prove generali di alcuni spettacoli. Siamo certi, come lo scorso anno, di far felici tanti che riusciranno a prenotarsi e siamo al lavoro ogni giorno per ampliare l’offerta culturale in città per tutti” – ha concluso.

 

Potrebbe anche interessarti