Da Koulibaly a Batshuayi, vergogna senza fine: buu razzisti dei tifosi dell’Atalanta

Michy Batshuayi

Un atto che la Uefa non tollera assolutamente è il razzismo negli stadi. Ieri a Bergamo parte del pubblico non ha fatto una bella figura. Diversi infatti sono stati i cori razzisti nei confronti dell’attaccante del Borussia Dortmund, Michy Batshuayi. Lo stesso giocatore ha denunciato sul suo account Twitter i cori razzisti ricevuti dai tifosi avversari. Il giovane centravanti belga di origine congolese non è stato di certo il primo a subire attacchi razzisti dai tifosi bergamaschi.

Ricordiamo i cori razzisti indirizzati al colosso della difesa partenopea, Kalidou Koulibaly, che costò una giornata di chiusura con sospensiva per la Curva Nord dell’Atalanta. “I ‘buu’ razzisti? Onestamente non li ho sentiti. Se ci sono stati, chiediamo scusa a lui e sono cose che non devono capitare“, questa è stata la replica del presidente dell’Atalanta, Antonio Percassi. Il tweet al veleno rilasciato da Batshuayi è stato il seguente:

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più