Basket serie D, un indomito S.C. Ercolano cede al Basket Mugnano nel finale

Palestra " A. Tilgher"
        Palestra ” A. Tilgher”

Un pomeriggio di bella pallacanestro quello di ieri nella palestra dell’istituto “A. Tilgher” di Ercolano, dove lo Sporting Club Ercolano di Ercolano di coach Caprio ha affrontato il Basket Mugnano di coach Olivo. 
La gara ha visto un’alternarsi di emozioni sempre accompagnate da un bel basket e da un forte agonismo messo in campo da entrambe le compagini, Mugnano però ha avuto più lucidità agonistica nel finale ed ha portato a casa la vittoria per 72 a 76.
Primo periodo che vede Ercolano partire contratta e con percentuali di tiro molto basse ma soprattutto poca intensità difensiva, permettendo a Federici e compagni di allungare fino al 6 a 20 a 1 minuto dalla fine quando a ridurre il gap ci pensava prima Salvatore e poi Piscicelli con due tiri liberi.
Mugnano, nel secondo periodo,  si blocca offensivamente perché  i ragazzi di coach Caprio aggiustano le rotazioni difensive e prendono le misure al duo Carrozzo-Federici che non riescono a sfruttare a pieno la loro fisicità grazie ad un immensa prestazione difensiva del trio Gaudino-Izzo-Coppola. 
Oltre la fase difensiva coach Caprio vede, finalmente, anche una buona produzione offensiva nel quarto con una “bomba” di Izzo e i tanti tiri in precario equilibrio di Piscicelli.
A metà partita il punteggio recita un 32 a 36 che premia eccessivamente gli ospiti capaci di ragionare con più freddezza e maggiore intensità in momenti di  confusione spesso accentuata dall’arbitraggio non sempre attento.
L’ ottima uscita dall’intervallo è da sempre il marchio di fabbrica dello Sporting Club di coach Caprio, infatti, il terzo periodo vede momenti di buona pallacanestro con un ispiratissimo Gaudino  che trascina gli orange sia in attacco che in difesa limitando i gialloblu di Mugnano a soli otto punti nel quarto.
La  gara sembra essere quella programmata dagli “orange” con tanta intensità difensiva e buone soluzioni in transizione per gli esterni con Mugnano che si aggrappa alla partita soltanto grazie ai canestri in post di Carrozzo.
Dal 37′ di gioco sul 64 a 58, lo Sporting Club con un Olivieri da 10 punti nei primi 7′ dell’ultimo quarto si blocca mentalmente e tatticamente con la complicità di alcune decisioni arbitrali davvero discutibili che vedono assegnare nell’ordine un fallo tecnico ad Izzo e a Coppola e poi dulcis in fundo un antisportivo a Salvatore.
Ercolano non c’è più e sono vani i tentativi di coach Caprio di spezzare con un time out l’inerzia  della partita che vede Starace protagonista dalla linea della carità, sono suoi 7 tiri liberi consecutivi che decidono la gara.
Da segnalare un bel gesto di fair play dell’ ex “orange” Carrozzo che a 6 secondi dalla fine aiuta, un duo arbitrale in confusione, all’assegnazione di una rimessa per Ercolano, dando la possibilità a Gaudino di segnare l’inutile tripla che fissa il punteggio sul definitivo 72 a 76.
Lo S.C. Ercolano perde, ma esce rafforzato in vista dell’impegno di martedì 8 dicembre sul campo neutro di Cercola contro la Cestistica Ischia dove i ragazzi di coach Caprio dovranno ottenere i due punti per ripartire subito con il piede giusto.
Per gli ospiti, una vittoria importante che li proietta ad essere l’unica forza del girone capace di impensierire l’imbattuto LARS Sarno che continua la sua marcia trionfale verso il primato solitario del girone A della serie D Campana.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più