S.C.Ercolano, Marra “avevo pensato di abbandonare ma…”

MARRAn
Francesco Marra


Come una storia a lieto fine domenica, in quel di Curti, Francesco Marra è tornato alla ribalta con una buona prestazione sul piano dell’intensità e sul piano fisico.

Ottima notizia per lo Sporting Club Ercolano di Coach Caprio, in lotta per il primo posto del Girone B del Campionato Regionale di Serie D, che ritrova nel pieno della stagione un giocatore molto importante, l’anno scorso fermato da un brutto infortunio al ginocchio in quel di Ischia.

La sua ottima prova, il ritorno dall’infortunio e le sue aspettative per il futuro sono tra gli argomenti salienti dell’intervista che Francesco ha rilasciato ai nostri microfoni.

Innanzitutto come stai e come valuti la tua condizione dopo la partita di Curti?
“Secondo me il modo migliore per testare la condizione fisica è sicuramente la partita e ad essere sinceri mi sento sempre meglio. La partita di Curti mi ha confermato che sto lavorando bene, anche grazie all’aiuto dei miei compagni di squadra e alla fiducia datami dalla società e da coach Caprio.”

Cosa hai pensato dopo l’infortunio ?
“L’infortunio dell’anno scorso è arrivato in un momento dove ero davvero in gran forma, in modo del tutto inaspettato. Non nascondo di aver pensato di abbandonare la pallacanestro, ma la passione per questo sport mi ha fatto stringere i denti e una volta superata l’operazione ho ripreso ad allenarmi per poter rimettere i piedi sul parquet.”

Chi ti ha aiutato in questo periodo di recupero e il contemporaneo recupero di Alessandro, tuo fratello, come ha inciso sulla tua voglia di ritornare in campo?
“L’anno scorso non è stato un anno fortunato per me e mio fratello, visto che ci siamo infortunati a distanza di 3 mesi l’uno dall’altro, ma ci siamo aiutati a vicenda durante le fasi del recupero e questo ha inciso tantissimo sulla voglia di ritornare a giocare. Oltre alla mia famiglia e amici mi ha aiutato molto sapere che la società dell’Ercolano e soprattutto coach Caprio non abbiano mai messo in discussione la mia presenza nel progetto di quest’anno.”

Cosa ti aspetti da questo finale di stagione con Ercolano?
Personalmente mi aspetto di crescere ancora di più per poter dare una mano alla squadra fino alla fine del campionato e durante i play-off promozione.”

Da fratello maggiore, cosa ne pensi del percorso di tuo fratello Alessandro, di recente convocato con la Nazionale Italiana Under 19?
“Sono orgoglioso del percorso che sta intraprendendo mio fratello e la convocazione nella Nazionale Under 19 è per lui il giusto riconoscimento del duro lavoro fatto fino ad oggi. anche se piccolo ha dovuto affrontare gia tante sfide, basti pensare proprio all’infortunio di cui sopra, e quindi questa nuova avventura non può che renderci felici. Sta a lui allenarsi sempre bene per poter raggiungere obiettivi e traguardi sempre più alti. “

 

Potrebbe anche interessarti