Video. Le 5 partite più emozionanti del 2015 del Napoli

Milan NapoliRiassumere in poche righe il 2015 del Napoli non è impresa facile, anzi. I momenti di euforia e depressione hanno caratterizzato quest’anno che sta ormai per giungere al termine. Una montagna russa di emozioni, tra alti e bassi che, nonostante tutto, hanno regalato un anno emozionante ai tifosi partenopei. Dalla splendida cavalcata in Europa League, conclusasi però sul più bello, alla lotta per il terzo posto. Dall’addio di Rafa Benitez, allo scetticismo che ha accompagnato l’arrivo di Maurizio Sarri sulla panchina azzurra. Dalle prime deludenti partite di Serie A fino alla lotta per lo scudetto. Cercheremo in questo articolo di raccontarvi, in sintesi, il 2015 del Napoli, ricordando le 5 partite che più hanno emozionato i tifosi azzurri.

5) WOLFSBURG – NAPOLI 1-4

Se si pensa all’ultima Europa League giocata dal Napoli, questa partita può essere considerata a ragione La Partita. Una notte magica, semplicemente perfetta. Gli azzurri umiliano il Wolfsburg, proprio in casa dei tedeschi. Un’impresa, quella di vincere in Germania, che non era riuscita nemmeno al Napoli di Maradona. Mattatore della serata fu Marek Hamsik, autore di una splendida doppietta, che spalancò di fatto la porta per le semifinali.

[youtube height=”100%” width=”360″]LINK YOUTUBE[/youtube]

 

4) NAPOLI – LAZIO 5-0

La stagione 2014/2015 del Napoli si era conclusa con la bruciante sconfitta casalinga con la Lazio. I biancocelesti vinsero al San Paolo per 4-2, condannando la squadra di Benitez al quinto posto finale in classifica. Un’onta che doveva essere vendicata. E la vendetta (sportiva, si intende) è avvenuta. La “manita” rifilata alla squadra di Pioli ha addolcito l’amarezza per la Champions League svanita sul più bello, ed ha donato ai partenopei maggior consapevolezza della propria forza. Al di la del risultato roboante, è stato il gioco degli azzurri ad aver impressionato, concedendo il nulla agli avversari.

[youtube height=”100%” width=”360″]LINK YOUTUBE[/youtube]

 

3) NAPOLI – JUVENTUS 2-1

Vincere contro la Juventus ha sempre un sapore speciale per i tifosi azzurri, soprattutto in questa stagione. Dopo 4 scudetti consecutivi, i bianconeri hanno ceduto il passo ad Inter, Fiorentina e appunto Napoli. Per capire se la squadra di Sarri potesse realmente lottare per il tricolore, era necessario battere chi ha dominato in Italia negli ultimi anni. In un San Paolo da brividi, Higuain e Insigne strapazzano la Vecchia Signora, che si sveglia solo sul gol di Lemina. Una partita che il Napoli di Benitez avrebbe anche potuto pareggiare, o addirittura perdere. Ma non il Napoli attuale, che in questa gara (ma non solo) ha mostrato un cinismo ed una cattiveria fino ad allora sconosciuti.

[youtube height=”100%” width=”360″]LINK YOUTUBE[/youtube]

 

2) MILAN – NAPOLI 0-4

Vincere a San Siro, con un poker senza ammissioni di repliche, non può che essere considerata un’impresa storica. Non è più il Milan di Gullit e Van Basten, quello che assieme al Napoli di Maradona lottava per lo scudetto. Ma Milan-Napoli resta comunque una sfida sentitissima, a maggior ragione quando si riesce a vincere alla Scala del calcio. C’è poco da dire su questa partita, perché il Napoli ha dominato i rossoneri per tutti i 90 minuti. Higuain non segna, ma fa segnare. Allan prima e Insigne poi, chiudono la gara, grazie anche alla sfortunata autorete di Rodrigo Ely. Una partita senza storia, a completa trazione azzurra.

[youtube height=”100%” width=”360″]LINK YOUTUBE[/youtube]

 

1) NAPOLI – INTER 2-1

Alzi la mano chi, negli ultimi minuti di gara, non ha avuto almeno un mancamento! Le partite più belle, si sa, sono quelle più sofferte. E quella con l’Inter è certamente una di quelle. Nonostante l’uomo in meno, ed il passivo di due reti, la squadra di Mancini tiene in vita l’incontro fino all’ultimo, grazie al gol di Ljajic. Una partita che sembrava in cassaforte dopo la doppietta del solito Higuain, e che invece avrebbe potuto ribaltarsi completamente nei minuti conclusivi di gara. Il doppio palo colpito dall’Inter ha messo a dura prova il cuore dei tifosi del Napoli, ne siamo certi! Nonostante la sofferenza, è comunque arrivata una vittoria. Un segno che in molti hanno interpretato positivamente. “Quando si vincono queste partite…“, si è soliti sentenziare, quasi fosse un mantra, per convincersi che questo Napoli può realmente lottare fino alla fine con le altre pretendenti allo scudetto. E in effetti questa gara ha dimostrato che il Napoli può vincere il campionato, soprattutto se aiutato anche da un pizzico di buona sorte. Sarà davvero scudetto, quindi? Per scoprirlo, non resta che attendere questo 2016!

[youtube height=”100%” width=”360″]LINK YOUTUBE[/youtube]

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più