Reina risponde alle critiche: “C’è un solo Napoli! Sarri-Mancini? Nel calcio c’è una regola…”

Pepe ReinaCome ha detto lo stesso Roberto Mancini nel concitatissimo post partita di Napoli – Inter certe cose passano in secondo piano rispetto al gioco del calcio. Cose come, ad esempio, quanto accaduto tra i due allenatori del Calcio Napoli e dell’Inter, ovvero Maurizio Sarri e Roberto Mancini, con quest’ultimo ad accusare il suo collega addirittura di razzismo e omofobia e il tecnico napoletano a porgere le proprie scuse ma allo stesso tempo anche a chiederle al suo stesso accusatore.

Sul tema ha voluto dire la sua anche il portiere Pepe Reina, intervistato dalla trasmissione “Zona Undici”: “Il mister ha sbagliato ed è  il primo a saperlo ed ad averlo ammesso mi sembra. Credo anche io che siano cose che, comunque, devono restare in campo: nel calcio è quasi una regola“.

Già proprio dove purtroppo certe cose non dovrebbero nemmeno avvenire. Anche se a parere del numero uno azzurro, quanto detto dal suo allenatore, Maurizio Sarri, non toglie nulla alle qualità umane ancor prima che professionali mostrate a partire dal ritiro estivo: “Conosco il mister, non so cosa sia successo durante la partita, ma vi assicuro che lui è una persona perbene. Proprio per questo motivo nutro per lui una stima che va al di là del calcio“.

Ritornando, invece, proprio al terreno di gioco, lo spagnolo Pepe Reina – ex del club tedesco del Bayern Monaco – non vuole sentir parlare di turn over come possibile causa della sconfitta della eliminazione dalla Coppa Italia. Ad una precisa domanda su tale argomento, del quale aveva già parlato nell’immediato post Napoli – Inter Enrico Varriale, ecco cosa ha risposto, infatti, l’estremo difensore: “Non esiste il Napoli 2. C’è soltanto un Napoli ed è quello che è andato in campo oggi, come nelle altre partite, per il solo scopo della vittoria. Ci abbiamo provato anche contro l’Inter, abbiamo creato, ma non è bastato“.

Potrebbe anche interessarti