Hamsik da record, ma è gioia a metà: “Contenti di stare sopra, peccato solo…”

Marek HamsikUna giornata davvero speciale per il capitano del Napoli Marek Hamsik. Il centrocampista slovacco – uno dei migliori in campo, infatti, con la rete del 3-1 rifilata alla Sampdoria ha raggiunto il brasiliano Careca al sesto posto della classifica cannonieri del Calcio Napoli di tutti i tempi e cosa ancora più importante è riuscito, assieme a tutta la squadra, a mettere in cascina altri tre preziosissimi punti e ad allungare ancora sull’Inter, fermata sull’1-1 dal Carpi al 91′ minuto. Ora sono 4 i punti che separano le due squadre, affrontatesi in settimana in Coppa Italia.

Questo il pensiero di Marek Hamsik sulla gara disputata contro la Sampdoria e sul primo posto della classifica di Serie A rinsaldato grazie al 2-4 rifilato ai blucerchiati: “Non era facile su un campo così, ma siamo riusciti a fare risultato e ne siamo molto contenti. Peccato solo per il 3-2, perché ci siamo complicati un po’ la vita. Vittorie così, tuttavia, aiutano a compattare il gruppo. Ora godiamoci questo momento e poi da domani penseremo all’Empoli, perché comunque non abbiamo fatto ancora nulla“.

Certo, però, il Napoli è comunque primo in classifica, con le inseguitrici che pian piano sembrano allontanarsi un po’, almeno per quel che concerne l’Inter. Hamsik, però, vola basso da questo punto di vista: “Non so se siamo la squadra da battere, so solo che siamo contenti di stare in vetta e di potercela giocare con tutti“.

La chiusura è ovviamente sul suo record di reti con la maglia azzurra: “Sono contento, speriamo di raggiungere i 100 gol il prima possibile“.

 

Potrebbe anche interessarti