Lazio-Napoli 0-2: cronaca e tabellino

Gonzalo HiguainE’ un Calcio Napoli formato trasferta, cinico sotto porta e bravo a congelare definitivamente il risultato. Dopo la splendida cinquina rifilata all’Empoli, la squadra di Sarri continua a impressionare per mole di gioco e gol realizzati. Anche con la Lazio, pur non essendo così spettacolare come in altre occasioni, il Napoli mostra un grande carattere. Attento in difesa, concreto e letale in attacco.

La Lazio di fatto non impensierisce mai Pepe Reina, spettatore non pagante della gara. A centrocampo l’assenza di Allan non si fa sentire più di tanto, grazie soprattutto alle invenzioni di Jorginho. E proprio dai piedi del brasiliano che nasce il gol dell’1-0. Marcatore, manco a dirlo, Gonzalo Higuain, bravo e fortunato a sbloccare la gara. Lancio illuminante di Jorginho per Callejon, combinazione con il Pipita che si trova davanti a Marchetti, il pallone gli rimbalza sul petto e carambola in porta. Media, come al solito, pazzesca per l’argentino: 23 gol in 23 giornate di campionato. Il Napoli dilaga poi al 27′, con il gol del 2-0: lancio lungo di Insigne a scavalcare il centrocampo, Callejon viaggia sul filo del fuorigioco, taglia in due la difesa biancoceleste e beffa Marchetti con un perfetto pallonetto.

Nel secondo tempo, il vero episodio accade tra gli spalti dell’Olimpio. Intorno al minuto 60, cominciano i buu razzisti nei confronti di Koulibaly. L’arbitro sospende più volte la gara per diversi minuti, minacciando la sospensione definitiva dell’incontro. Intanto il Napoli continua a gestire la gara, e si concede il lusso di far rifiatare Higuain ed Insigne, sostituiti da Gabbiadini e Mertens. La Lazio cerca di riaprire l’incontro negli ultimi minuti di gara, ma la difesa azzurra regge l’urto. Settima vittoria consecutiva per il Napoli, che continua imperterrito la sua corsa. La Juventus invece vince anche contro il Genoa ma il distacco dagli azzurri rimane invariato. 

 

IL TABELLINO

RISULTATO FINALE: LAZIO-NAPOLI 0-2

LAZIO (4-3-3): Marchetti, Basta, Mauricio, Hoedt, Konko, Parolo, Onazi, Lulic, Candreva (39′ Keita), Klose (70′ Mauri), Felipe Anderson (87′ Djordjevic).

A disp.: Keita, Mauri, Berisha, Guerrieri, Patric, Djordjevic, Gentiletti, Muriga. Allenatore: Pioli

NAPOLI (4-3-3): Reina, Maggio, Albiol, Koulibaly, Strinic, David Lopez, Jorginho, Hamsik (89′ Chalobah), Callejon, Higuain (71′ Gabbiadini, Insigne (65′ Mertens).

A disp.: Chiriches, El Kaddouri, Mertens, Chalobah, Luperto, Gabbiadini, Regini, Gabriel, Rafael, Gabbiadini, Valdifiori. Allenatore: Sarri.

Marcatori: 24′ Higuain, 27′ Callejon ; Ammoniti: Lulic, Hoedt, Koulibaly, Mauricio, Jorginho, Keita

 

Potrebbe anche interessarti