Cesari: “Sarri è stato incivile. Sembrava volesse condizionare…”

Graziano Cesari

Continua a far discutere la partita giocata ieri sera tra Calcio Napoli e Milan. Al San Paolo, gli azzurri non sono andati oltre l’1-1. Al momentaneo gol di Insigne infatti, ha risposto subito Bonaventura, alla prima vera occasione per i rossoneri. Al di la del risultato, e della mancata vittoria, sta facendo discutere l’espulsione di Maurizio Sarri avvenuta durante l’incontro. Probabilmente espulso per eccessive proteste, rivolte in particolare al portiere del Milan Donnarumma, Sarri non è la prima volta che si fa cacciare dal direttore di gara. Un comportamento che non è piaciuto all’ex-arbitro Graziano Cesari.

Cesari, opinionista per le reti Mediaset, ha analizzato il comportamento assunto dal tecnico del Napoli durante l’incontro. Queste, le sue dichiarazioni rilasciate durante la trasmissione Tiki Taka: “Il comportamento assunto da Sarri in campo non è corretto. Un allenatore non può alzare le mani e inveire nei confronti del direttore di gara. E’ una protesta plateale. Verrebbe da dire, anzi, che sia una protesta incivile. Se fossi in mala fede, penserei che quello di Sarri sia un modo per condizionare l’operato dell’arbitro…”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più