Roma-Napoli 1-0. Le pagelle: Mertens non si ripete, Allan mastino a centrocampo

Maurizio Sarri formazioni ufficiali

Terza sconfitta consecutiva per il Calcio Napoli in trasferta. La Juventus è campione d’Italia ma paradossalmente la notizia più preoccupante è che la Roma, con la vittoria ottenuta, riapre la corsa al secondo posto. Dopo il sogno scudetto rischia di sfumare anche l’accesso diretto alla Champions League. Di seguito le pagelle del match:

Reina 6. – Incolpevole sul goal della Romail portiere spagnolo non viene mai chiamato in causa durante la partita. Le sue uscite sono perfette e da tranquillità a tutta la difesa

Hysaj 6.5 – Il terzino albanese non spinge mai sulla sua fascia ma il suo lavoro nella fase difensiva è ottimo. Digne ed El Shaarawy vengono neutralizzati.

Albiol 5.5 – Le sue sbavature e disattenzioni di inizio partita  rischiano di fare dei grossi danni. Cresce invece verso la fine del primo tempo dove si rende protagonista di alcune buone chiusure.

Koulibaly 7 – Partita superlativa del colosso napoletano. Aiuta Ghoulam a tenere a bada un frenetico Salah, preciso e pulito su tutte le chiusure e se serve imposta anche l’azione. Peccato soltanto per l’ammonizione rimediata a fine primo tempo per un intervento in ritardo su Naingolan.

Ghoulam 5.5 – Sulla sua corsia con Florenzi e Salah la Roma prova a costruire le azioni più importanti. Il suo lavoro certamente non è facile ma riesce comunque a difendere la sua fascia. Cala nettamente nel secondo tempo quando Spalletti schiera Maicon.

Allan 6.5 –  Solita prestazione da mastino per il centrocampista brasiliano. Si getta su ogni palla vagante , stravince il duello con Keita e recupera tantissimi palloni che permettono alla sua squadra di ripartire. Probabilmente il migliore in campo. ( 79′ David Lopez S.V)

Jorginho 6 – Fatica tantissimo nella prima parte della partita a causa soprattutto del pressing dei centrocampisti della Roma. L’azione più importante del Napoli però nasce proprio dai suoi pedi, quando con un lancio di 30 metri trova Higuain che sfiora il goal.

Hamsik 6 – In ombra nel primo tempo, il capitano si muove molto di più tra le linee nella seconda frazione di gioco. Si inserisce in attacco e tocca tanti palloni, dai suoi pedi nascono le azioni più importanti.

Mertens 6 –  Dopo la prestazione contro il Bologna conquista una maglia da titolare anche in un match delicato come quello di oggi. Il folletto belga è pimpante nel primo tempo e si sacrifica anche in difesa( non sempre). Nella seconda parte della gara invece si spegne, le sue decisioni in attacco lasciano a desiderare e ancora una volta viene ammonito per simulazione. (Insigne 73′ S.V)

Higuain 6.5– All’inizio sembra patire lo stop di 3 giornate, ma con la sua classe gli basta pochissimo per essere pericoloso. I difensori della Roma fanno fatica a contenerlo quando ha la palla fra i piedi e soltanto uno strepitoso Szczęsny gli nega la gioia del goal.

Callejon 5.5 –  Lo spagnolo è sempre prezioso nella fase difensiva, ma  avrebbe potuto fare di più anche in attacco, soprattutto quando il Napoli nel secondo tempo, si è reso maggiormente pericoloso.

Potrebbe anche interessarti