Sarri, il discorso che carica la squadra: “Finiamo l’opera, nessuno ci toglierà…”

Secondo quanto riportato dal Mattino, Maurizio Sarri dopo la sconfitta con la Roma, che di fatto ha messo in bilico il secondo posto in campionato, ha voluto parlare alla sua squadra:“Finiamo l’opera, ci siamo meritati questo secondo posto e nessuno deve pensare di potercelo togliere. Faccio fatica a spiegarmi come abbiamo perso la partita di Roma. Però se uno ha gli avversari in pugno, deve colpirli e affondarli”. 

Durante gli allenamenti il tecnico ha mostrato ai suoi calciatori gli errori fatti durante la gara, in particolare ai centrocampisti che non hanno aiutato la difesa in occasione del goal della Roma. Sarri abbiamo imparato a conoscerlo, oltre ad essere un perfezionista è anche un grande comunicatore ed ha motivato la squadra in vista dei prossimi impegni:“Ora non pensiamoci più, abbiamo tre partite da vincere. Se non lo faremo, vuol dire che non meritiamo di andare in Champions”. La qualificazione in Champions non ha lo stesso sapore dello scudetto, ma resta un traguardo importante soprattutto per il tecnico che aspetta una chiamata dal Calcio Napoli per parlare del suo rinnovo che tarda ad arrivare.

Potrebbe anche interessarti