Napoli-Atalanta, Sarri e l’ennesimo gesto scaramantico: ecco cosa ha fatto

Sarri

Che il tecnico del Calcio Napoli Maurizio Sarri sia piuttosto scaramantico, non è certamente un mistero. Ieri vi abbiamo proposto un articolo al riguardo, raccontandovi tutti gli aneddoti legati a questo particolare aspetto del carattere del tecnico. Recentemente, si è reso protagonista di un simpatico siparietto durante Napoli-Bologna: L’arbitro che dirigeva l’incontro chiese al tecnico azzurro di togliersi la tuta blu, perché si confondeva con le maglie dei calciatori del Bologna. Apriti cielo! Controvoglia, Sarri indossò la tuta rossa, al fine di assecondare l’arbitro. Ma, appena concluso il primo tempo, subito il tecnico è corso a rimettersi la cara e vecchia tuta blu, che tanto gli ha portato fortuna in questa stagione.

In vista del prossimo, importantissimo match con l’Atalanta, il tecnico del Napoli si è reso protagonista di un altro divertente retroscena. Sarri, secondo quanto riferisce Il Corriere del Mezzogiorno, ha infatti concesso una giornata libera ai suoi calciatori, per poi posticipare di un’ora la ripresa degli allenamenti, non più alle 15 ma alle 16. Il motivo, è presto spiegato. Due settimane fa, dopo la sconfitta contro l’Inter, la seduta di allenamento fu posticipata, casualmente, di un’ora e gli azzurri poi travolsero il Bologna con un pirotecnico 6-0. 

Potrebbe anche interessarti