Sarri: “Scudetto? Juve di un’altra categoria. Se non fanno cazzate…”

foto sscnapoli.it
foto sscnapoli.it

Il Napoli ha perso la prima partita di questa stagione, in casa dell’Atalanta. L’1-0 firmato Petagna condanna gli azurri, adesso a -4 dalla Juventus capolista. Ai microfoni di Mediaset Premium ha parlato il tecnico dei partenopei Maurizio Sarri. Ecco cosa ha detto a fine gara: “Abbiamo fatto una partita in cui abbiamo commesso più errori del solito. Non siamo stati nemmeno fortunati, perché abbiamo avuto diverse occasioni ma il loro portiere ha fatto benissimo. Abbiamo pagato il dispendio di energie nervose spese in Champions. Turnover? No, dal punto di vista fisico ho visto la squadra bene, non rimpiango le scelte fatte. Il fisico c’entra poco quando la testa non va”.

Prosegue: “Scudetto? La Juve è di un’altra categoria, non abbiamo mai avuto l’idea di fare un campionato in parallelo con loro. Se la Juve fa cazzate…ma loro non ne fanno, è la società in Europa che ne fa meno di tutti. Queste partite fisiche, sporche, giocate anche in un campo non ottimale, sono il nostro limite. La nostra crescita deve passare da qui. Era la prima partita che abbiamo giocato di pomeriggio, forse questo può aver influito. Mertens per Callejon? Josè veniva da 90 minuti fatti in Champions, Insigne ne aveva giocati 20, per questo ho preferito sostituire lo spagnolo“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più