Lascia il calcio per donare un rene alla moglie, incontrerà Sarri: “Si realizza un sogno!”

Sarri

Il mondo del calcio non è fatto solo di soldi, pettinature stravaganti e belle donne. Lo sport più bello del mondo, spesso, riesce a regalare storie stupende ed emozionanti. E’ il caso di Alain Schiratti, attaccante di Seconda Categoria che, questa estate, ha deciso di abbandonare la sua carriera da calciatore per donare un rene a sua moglie sofferente. Un gesto bellissimo, che ha commosso anche il tecnico del Napoli Maurizio Sarri.

Schiratti, tifosissimo del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ad Eurosport riguardo a questa vicenda: “Ho iniziato a tifare Napoli per Maradona, il più forte di tutti. Tifare una squadra del Sud non era visto di buon occhio ma io sono sempre stato azzurro dentro e quanto i partenopei vengono a giocare ad Udine certo di non perdermi mai l’occasione di vederli“.

Non solo Maradona. C’è un altro idolo di Schiratti, ed è Maurizio Sarri: “Sta facendo un lavoro straordinario. Lo stimo perché è uno che con la passione, il lavoro e la dedizione è riuscito ad arrivare dalla Seconda Categoria alla Champions League. Visto che fa 5 settimane il Napoli verrà a giocare ad Udine, sarebbe bello poterlo incontrare…“.

Un sogno che si è trasformato in realtà, come racconta Eurosport. Sarri e il Napoli hanno dato infatti la loro disponibilità ad incontrare Schiratti. Il tecnico azzurro ha così commentato: “Sono orgoglioso di incontrare una persona che ha fatto un gesto d’amore così grande“.

Potrebbe anche interessarti