Ferrero attacca Reina: “Stavo vincendo a Napoli, poi tutta colpa di quel simulatore calvo”

Ferrero Sampdoria

Attacco frontale nei confronti del portiere del Napoli, Pepe Reina, ad opera del presidente della Sampdoria Massimo Ferrero. Il patron non dimentica la rocambolesca rimonta degli azzurri e la vittoria centrata all’ultimo istante. Nel corso della trasmissione Tiki Taka, in onda ieri sera su Italia 1, il numero uno del sodalizio blucerchiato non le manda a dire:

“Sono andato a giocare a Napoli, stavo vincendo quella partita, per me era come vincere quattro partite. C’era un giovane arbitro che non conoscevo, gli ho fatto un brutto servizio ma magari lui non c’entrava niente, era tutta colpa di quel gran simulatore antisportivo, quello calvo (Reina, ndr). Ho chiesto scusa a quell’arbitro giovane”

Potrebbe anche interessarti