Sarri: “Abbraccio Higuain? Gli voglio bene, sa cosa penso di lui. Reina in campo…”

Sarri conferenza stampaConsueta conferenza stampa della vigilia per Maurizio Sarri che presenta la sfida del Napoli. Domani serà il primo dei due incontri ravvicinati con la Juventus. Mercoledì si replica in Coppa Italia.Ecco i passaggi salienti del tecnico azzurro.

Si parte dal ritorno di Higuain a Napoli: “Non mi interessa, è un ragazzo a cui voglio bene, gli devo molto, ma ha una maglia di un altro colore ed è un avversario. Non ho mai detto che passerà una brutta giornata al San Paolo, ma che era nostra intenzione farla passare alla Juve. Abbraccio con lui?  Io prima delle partite non ho queste delicatezze, penso solo alla partita. Higuain stava venendo verso di me, ma me ne sono accorto quando era vicino, avevo la testa altrove. Lui sa cosa penso di lui, mi basta questo, non devo dimostrare niente e domani sarà un avversario come gli altri, anche se più forte degli altri”. 

Si passa alla partita: “l nostro pensiero è su questa partita, zero per la prossima, la più importante è sempre quella più vicina”. 

Sulle condizioni di Reina: “Ha questo problemino al polpaccio, ha fatto differenziato, per noi è importantissimo, la decisione spetta a lui, deciderà se sarà il caso o meno. Gli esami possono essere confortanti, ma ci sono le sensazioni del ragazzo”. 

Sulle possibili assenze nella Juve: “Non so, per me gli aspetti mentali possono influire più di quelli tattici se giochi a tre o quattro perchè i giocatori si conoscono ormai bene. Le motivazioni e la lucidità nell’agonismo saranno determinanti”.

In caso di vittoria domenica: “Numericamente no, la Juventus in proiezione per il suo rendimento potrebbe perdere quattro punti. E’ praticamente impossibile, poi c’è spazio alla casualità, ma non credo”. 

 

Potrebbe anche interessarti